Sport / Vari

Commenta Stampa

Pugilato, L’azzurro Cavallaro domani in Semifinale ai VI Campionati Mondiali Junior


Pugilato, L’azzurro Cavallaro domani in Semifinale ai VI Campionati Mondiali Junior
29/07/2011, 11:07

Medaglia di bronzo sicura per il tricolore con l’abile siciliano Salvatore Cavallaro che, dopo aver superato nei Quarti di Finale il kazako Baigabatov con grande soddisfazione del tecnico federale Maurizio Stecca, domani in occasione delle Semifinali tenterà il passaggio alle Finali contro l’azero Mayilli. Niente di fatto per il campano Vincenzo Colella che è uscito di scena agli Ottavi di Finale nel match contro il forte tedesco Baryshnik.

L’Italia avanza nella sesta edizione dei Campionati Mondiali Junior, ex Campionati Mondiali Cadetti, indetti dall’AIBA, con la giovane promessa del pugilato italiano Salvatore Cavallaro. Un’impresa non facile per il tricolore che con due soli pugili partecipanti ad un campionato che conta ben 273 pugili in rappresentanza di 45 nazioni è riuscito ad assicurarsi una medaglia di bronzo nei 70 Kg.

Dopo un inizio esaltante negli Ottavi di Finale, in cui ha battuto il forte ucraino Oleksandr Khyzhnyak, vicecampione europeo in carica, per preferenza sul punteggio di 9 a 9, nei Quarti di Finale Salvatore Cavallaro, di Catania, classe ’95, dell’ASD Raging Bull e campione italiano Juniores, ha superato il kazako Daulet Baigabatov, ancora una volta per preferenza da parte dei giudici sul punteggio di 5 a 5. "Un match duro e sofferto – ha commentato il tecnico federale Maurizio Stecca affiancato dal fisioterapista azzurro Marcello Giulietti - in cui l'italiano ha dovuto inseguire l'avversario nel primo round, terminato per 2 a 1 a favore del kazako, ma nel quale il reciproco studio ed attacco è stato di elevato livello tecnico. Il secondo round si è concluso a favore del nostro pugile per 4 a 3. Cavallaro non si è sottratto all’intensità del match, dal punto di vista fisico più che tattico, ed ha guadagnato un piccolo vantaggio. La terza ripresa è iniziata con un calo fisico di entrambi i pugili ma a metà del round l'atteggiamento positivo e di recupero fisico e psicologico ha permesso a Cavallaro di non subire ulteriori colpi e di mantenere la ripresa. In seguito è stata emessa la preferenza al pugile italiano sicuramente derivante dalla prima ripresa che è stata molto tecnica". Domani, giornata di Semifinali, Cavallaro incontrerà nella sua corsa all’oro l’azero Orkhan Mayilli.

Sul ring dello Sports Palace Kazakhstan di Astana salirà anche l’arbitro-giudice italiano Pietro Matteo Venturu, designato dall’AIBA.

A concludere l’avventura mondiale agli Ottavi di Finale è stato il campano il campano Vincenzo Colella, classe ’96, dell’ASD Medaglia d’Oro e campione italiano Schoolboys nel 2010, che, dopo aver battuto nei Sedicesimi l’iracheno Al-Darraji Sachit per 16 a 6, ha dovuto cedere al forte tedesco Wladislaw Baryshnik per 15 a 10.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©