Sport / Pugilato

Commenta Stampa

Pugilato, venerdì 2 dicembre al Palamaggiò di Caserta terza tappa delle World series


Pugilato, venerdì 2 dicembre al Palamaggiò di Caserta terza tappa delle World series
19/11/2011, 14:11

Il grande pugilato torna in Campania. Venerdì 2 dicembre al Palamaggiò di Caserta è infatti in programma la sfida tra la Dolce & Gabbana Milano Thunder e l’Astana Arlans (formazione del Kazakistan), terza prova della compagine che rappresenta l’Italia nelle World series di boxe.

Dopo l’affermazione ottenuta ieri sera contro i Los Angeles Matadors al Forum di Assago (4-1), la squadra allenata da Francesco Damiani guida il proprio girone di qualificazione a punteggio pieno. La sfida in Terra di Lavoro rappresenta dunque l’occasione per consolidare la leadership in un raggruppamento decisamente agguerrito.

Altra importante curiosità è la presenza nelle fila della Milano Thunder di cinque pugili campani: si tratta dei marcianisani Domenico Valentino (pesi Leggeri, 54 kg), Clemente Russo (Massimi, +91 kg) e Raffaele Munno (Medi, 73 kg), dell’altro casertano Vittorio Jahin Parrinello (Piedimonte Matese) e dell’unico napoletano, Vincenzo Picardi (questi ultimi due iscritti nei pesi Gallo, 54 kg).

La tappa in programma al Palamaggiò è l’unica che la formazione italiana disputa in casa nella regular season lontano dal Forum di Assago. Un giusto omaggio alla massiccia presenza di pugili della regione e ad una tradizione fatta di tante medaglie e numerosi titoli nazionali e internazionali della boxe campana.

Ad organizzare l’evento, sulla scorta dei positivi riscontri registrati lo scorso anno in occasione dei campionati italiani dilettanti, è la società Eventualmente di Luciano Cotena. Le World series rappresentano anche un’attesa vetrina in vista dei giochi olimpici in programma la prossima estate a Londra, Olimpiadi nelle quali il pugilato italiano punta a portare a casa in discreto numero di medaglie.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©