Sport / Vari

Commenta Stampa

QUARTA PROVA DEL CAMPIONATO ITALIANO DI MINIMOTO


QUARTA PROVA DEL CAMPIONATO ITALIANO DI MINIMOTO
27/05/2008, 12:05

Il circuito internazionale Ponticelli di Napoli ospita la quarta prova del campionato italiano minimoto. Il pubblico delle grandi occasioni ha accolto i piloti delle piccole belve, che non si sono risparmiati nell’offrire uno spettacolo degno di palcoscenici mondiali. Nella Junior la sfida tra Lorenzo Di Somma e Daniele Santi si risolve sul filo del rasoio, con quest’ultimo a spuntarla per soli 3 decimi. Luigi Montella, nonostante la giovanissima età, mostra numeri da pilota navigato, e domina la prova della Junior A. Siamo convinti che il baby-pilota nato all’ombra del Vesuvio dirà presto la sua anche sulle moto vere. La Junior B ha come protagonista il pilota del Nuovo Motoclub Napoli, Giuseppe Giordano. Alle sue spalle la lotta per la piazza d’onore è vinta da Alessandro Nocco su Damiano Mencarelli. Vincenzo Giorgianni s’afferma nella Junior C, e a fargli compagnia sul podio sono Elia Veronesi e Omar Lima. Nella Senior A è bagarre tra Luca Sforza, Francesco Ciotti e Simone Di Giacinto, che formano un trenino agguerrito che stacca il gruppo e fa gara a se. A vedere per primo la bandiera a scacchi è Ciotti, seguito a ruota da Sforza. Di Giacinto deve accontentarsi del gradino più basso del podio. Luca Mancin fa gara a se nella Open A; a conclusione della gara saranno ben 18 i secondi di vantaggio sull’inseguitore, l’incredulo Giulio Leonessi. Il napoletano Francesco Siena ha giocato in casa, e si è visto, dato che ad ogni passaggio il pubblico lo ha incitato a fare sempre meglio. Siena festeggia con un monoruota la vittoria, e sugli spalti un caloroso applauso ha accompagnato il suo rientro nel paddock. L’evento organizzato impeccabilmente dal Nuovo Motoclub Napoli ha portato alla ribalta delle cronache sportive una città, Napoli, ed un quartiere, Ponticelli, che hanno tutta voglia di mostrare il proprio lato migliore, fatto di sana cultura sportiva. A premiare i piloti il presidente della Federazione Motociclistica della Campania, il dottor Antonino Schisano, a sottolineare la vicinanza delle istituzioni sportive verso chi si prodiga a far crescere il motociclismo.

Commenta Stampa
di Alfredo di Costanzo
Riproduzione riservata ©