Sport / Motogp

Commenta Stampa

Raffaele De Rosa pronto per Sepang


Raffaele De Rosa pronto per Sepang
21/10/2009, 21:10

L’Australia è stata per il napoletano Raffaele De Rosa terra di conquista: pole position e terzo gradino del podio, sono il bottino che ha portato via dalla terra dei canguri. Sin dalle prime prove Raffaele e la sua Honda sono sembrati di casa, e la prima fila conquistata nelle qualifiche lasciava presagire una gara con i fiocchi. Spento il semaforo rosso, De Rosa commette un errore che gli fa perdere alcune posizioni. Lo scugnizzo però non si arrende, e tempo poche tornate, riacciuffa il treno di testa: “Wow! – esclama Raffaele – Phillip Island è una pista che adoro, e fa piacere aver conquistato qui il primo podio della carriera. Questo risultato è frutto di un duro lavoro di squadra. Quante volte ho sfiorato il podio, e quante volte me ne sono tornato a casa a mani vuote. Lascio l’Australia portando con me una coppa e l'orologio che mi spetta per la pole. Dopo la sospensione della gara, non mi sono immediatamente reso conto di essere sul podio. Ero preoccupato per il pilota che era caduto, e mi rincuora sapere che sta bene. E’ stato un weekend bellissimo: me lo sono goduto momento per momento e, in pista, metro per metro. In gara, sono partito senza rischiare troppo: sapevo di possedere un passo che mi avrebbe consentito di recuperare. Sono riuscito a riguadagnare posizioni e rifarmi sotto ai piloti di testa prima che s’involassero. Alla fine, un po' tutti avevamo problemi di gomme, ma ho avuto l'impressione di essere in migliori condizioni rispetto al mio diretto concorrente. Se non ci fosse stata la sospensione, sarei arrivato secondo. Dedico il podio alla mia famiglia ed alla mia città”. De Rosa non ha avuto molto tempo per festeggiare, perché la carovana del motomondiale deve subito raggiungere la Malesia, dove il prossimo fine settimana l’attende un altro round: "Peccato – confessa - che quello di Sepang non sia il mio circuito preferito. Mi conforta che quest'anno me la sono cavata bene un po' dovunque. Chissà che domenica sera anche questo non sia diventato un circuito che adoro".

Commenta Stampa
di Alfredo Di Costanzo
Riproduzione riservata ©