Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Rally di Montecarlo: Peugeot schiera flotta per difendere il titolo


Rally di Montecarlo: Peugeot schiera flotta per difendere il titolo
26/01/2010, 09:01

MONTECARLO - Dieci 207 Super 2000 su 63 equipaggi iscritti: questa la presenza del Leone al 78° Rally di Montecarlo, prova d’apertura dell’IRC Intercontinental Rally Challenge, con l’obiettivo di ripetere la storica tripletta dell’edizione 2009.
Le punte di diamante dello squadrone Peugeot saranno il britannico Kris Meeke, vincitore dell’IRC 2009, ed i francesi Sébastien Ogier, trionfatore sulle nevi monegasche l’anno passato, e Stéphane Sarazzin,
Il “Monte” è molto di più di un rally: è “il più prestigioso”, “il più magico”, “mitico”, “il più difficile”, così lo descrivono i piloti Peugeot.
Stèphane Sarrazin: “Quando il terreno è secco o bagnato sembra una gara come tante altre, solamente con delle prove speciali più lunghe e più impegnative. Ma tutto cambia non appena si incontrano la neve e i lastroni di ghiaccio, in quel caso la condizioni della strada e di aderenza variano continuamente…è in queste situazioni che il Rally di Montecarlo diventa una gara ad eliminazione e prende la sua dimensione mitica…in queste situazioni non conta più la velocità ma la capacità di prevenire le brutte sorprese”
Kris Meeke: “A Montecarlo le sfide da superare sono talmente numerose che lo sforzo maggiore è tenere sempre altissima la concentrazione. Quando si è al volante non ci si diverte perchè si pensa piuttosto a “sopravvivere”. Certo, quando poi si è all’arrivo e si ottiene un risultato positivo, la soddisfazione è incomparabile”.
Sébastien Ogier: “Per vincere a Montecarlo è necessario riuscire a gestire la propria corsa, aspettare e mantenere i nervi ben saldi. Indispensabile una corretta scelta degli pneumatici e non compiere scelte azzardate nelle regolazioni della 207 Super 2000, privilegiando un assetto che renda la vettura il quanto più progressiva e “prevedibile” possibile”

Il programma del 78° Rally di Montecarlo

Quest’anno la gara prevede la celebre prova speciale Est-Pierreville-Antraigues che verrà percorsa due volte e che comprende due “monumenti” del Rally di Montecarlo come il celebre Burzet e i 45 terribili chilometri che conducono da St. Pierreville a Antraigues.
Le prove speciali saranno coperte dalla diretta televisiva di Eurosport a cominciare dalle 11.45 di mercoledì.


Martedì 19 gennaio 2010

SSS LENTE - COL DE GAUDISSART (km 8,83) - 18:38h

Mercoledì 20 gennaio 2010

PS1 BURZET - LACHAMP RAPHAEL (km 27.27) - 11:51h
PS2 EST-PIERREVILLE - ANTRAIGUES (km 45.17) - 12:59h
PS3 BURZET - LACHAMP RAPHAEL (km 27.27) - 15:02h
PS4 ST-PIERREVILLE - ANTRAIGUES (km 45.17) - 16:10h

Giovedì 21 gennaio 2010

PS5 LABATIE D'ANDAURE - ST-PIERRE SUR DOUX (km 25.30) - 10:13h
PS6 ST-BONNET LE FROID - ST-JULIEN MOLHESABATE - ST-BONNET LE FROID (km 25.67) - 10:55h
PS7 LAMASTRE - GILHOC - ALBOUSSIÈRE (km 21.92) -12:20h
PS8 LABATIE D'ANDAURE - ST-PIERRE SUR DOUX (km 25.30) -15:28h
PS9 ST-BONNET LE FROID - ST-JULIEN MOLHESABATE - ST-BONNET LE FROID (km 25.67) - 16:10h
PS10 LAMASTRE - GILHOC – ALBOUSSIÈRE (km 21.92) -18:05h

Venerdì 22 gennaio 2010

PS11 MONTAUBAN SUR L'OUVÈZE - EYGALAYES (km 30.42) - 9:23h
PS12 PEIRA CAVA - LA BOLLÈNE-VÉSUBIE (km 18.42) - 19:15h
PS13 LANTOSQUE - LUCÉRAM (km 19.13) - 19:48h
PS14 PEIRA CAVA - LA BOLLÈNE-VÉSUBIE (km 18.42) - 23:20h
PS15 LANTOSQUE - LUCÉRAM (km 19.13) - 23:53h

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©