Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LO SCRIVE LA GAZZETTA

Rammarico per i punti persi, è tempo di recuperare


Rammarico per i punti persi, è tempo di recuperare
04/03/2012, 09:03

Cresce il rammarico col trascorrere delle giornate. Si contano i punti e Walter Mazzarri si accorge che qualcosa manca alla classifica del suo Napoli. «Abbiamo fatto qualche pareggio di troppo, come quelli con Lazio, Cesena e Novara. Ecco perché ora non possiamo più permetterci di perdere punti contro squadre che hanno qualche valore in meno rispetto ai nostri», osserva l’allenatore. La considerazione non è casuale. Il Napoli ha vinto le ultime quattro partite e si è rimesso in corsa per il terzo posto. E l’anticipo di oggi, col Parma, potrebbe servirgli per accorciare ancora di più le distanze da Lazio e Udinese. E’ ovvio, dunque, che non ci sono risultati alternativi alla vittoria contro gli emiliani se si vuole battere il record di successi consecutivi, fermo a quota quattro, appunto. «Per vincere dovremo essere superiori nei confronti individuali. Il modulo del Parma sarà speculare ed allora gli spazi saranno davvero ristretti», spiega Mazzarri.

Elogio De Laurentiis Tra i due, il rapporto s’è fortificato in questa stagione. Gli ottimi risultati ottenuti in Champions League e la possibilità di poter giocare la finale di Coppa Italia, avranno convintoAurelio De Laurentiis che, probabilmente, è proprio Mazzarri l’allenatore ideale per far continuare a crescere il progetto del club. Proprio il presidente, che ieri ha valutato Cavani 100 milioni («poi possiamo cominciare a parlarne») ha riconosciuto il valore del tecnico, elogiandone l’operato. Parole che il tecnico commenta con piacere: «Quanto detto da DeLaurentiis mi riempie di soddisfazione, mi fa essere ancora più orgoglioso del mio lavoro. Ho un contratto fino al 2013 che intendo rispettare, i rapporti tra di noi sono ottimi. Nel calcio un accordo del genere è un’eternità perché l'allenatore è sempre precario. Per questo ragiono da sempre partita per partita. Ed ora, infatti, penso esclusivamente al Parma. Così facendo sono sempre riuscito a centrare gli obiettivi che mi prefiggo ». Sarà limitato, il turnover, oggi. Il tridente offensivo non si tocca, mentre sono ipotizzabili tre cambi. Ci sarà Grava al posto di Campagnaro e Britos in sostituzione dello squalificato Aronica, in difesa. A centrocampo, invece, Dzemaili è favorito su Inler.

FONTE: GAZZETTA DELLO SPORT

Commenta Stampa
di Luigi Russo Spena
Riproduzione riservata ©