Sport / Pallanuoto

Commenta Stampa

Rari Nantes sconfitta dal Pozzillo. Fuori dai Playoff


Rari Nantes sconfitta dal Pozzillo. Fuori dai Playoff
14/05/2012, 11:05

La Rari Nantes perde 13-11 ad Acireale contro il Pozzillo e dice virtualmente addio ai playoff. Serviva una vittoria in Sicilia, insieme ai risultati negativi delle dirette concorrenti, per alimentare i sogni di gloria del sette di Marsili. Invece prima il Bari ha ‘passeggiato’ sul Cosenza, poi i napoletani si sono sgretolati al cospetto di una squadra, il Pozzillo, affamata di punti salvezza. Rari Nantes – e non è una scusante – in formazione rimaneggiata. Allo squalificato Marlino si sono aggiunti in extremis capitan Lepre e Di Iorio, bloccati da problemi personali.

Partita difficile sin dalle prime battute, con Arnaud che si rivela ben presto uno spauracchio difficile da marcare. Il giocatore siciliano realizzerà cinque reti nel corso della gara, contribuendo in maniera determinante all’allungo che già a metà partita (8-4) suona come una condanna per i napoletani. La Rari Nantes a questo punto ha un sussulto d’orgoglio. Politelli e Di Martino guidano la rimonta che a metà dell’ultimo tempo porta al -2 (12-10). La svolta a a 3’30’’ dal termine. Rigore per la Rari Nantes, Di Martino potrebbe firmare il -1 ma si fa ipnotizzare da Paternò. Finisce 13-11, napoletani ormai fuori dai giochi al vertice.

“Non ho nulla da eccepire ai dieci ragazzi che sono scesi in acqua, hanno dato il massimo e meritano soltanto applausi”, osserva coach Elios Marsili. “Purtroppo la notizia della facile vittoria del Bari sul Cosenza ci ha condizionato. Riponevamo grandi speranze su questa gara, quando abbiamo saputo il risultato ci sono cadute le braccia. Siamo scesi in acqua già rassegnati ed alle prime difficoltà ci siamo ulteriormente smarriti. Il Pozzillo, poi, ha giocato con quella cattiveria che noi non abbiamo avuto. Abbiamo perso meritatamente. Solo con la squadra al completo e con la mentre sgombra avremmo potuto vincere la partita”. La sconfitta di Acireale impone riflessioni su tutta la stagione rarinantina: “Anche stavolta abbiamo pagato le pessime percentuali con l’uomo in più, un fondamentale in cui non abbiamo mai brillato. Ed in difesa abbiamo concesso troppi tiri facili, soprattutto sulla zona. Dobbiamo correggere questi due aspetti se vogliamo davvero aspirare a qualcosa di importante”.

La Rari Nantes tornerà in vasca sabato 26 maggio a Catania contro il Water Club. La chiusura della regular season è fissata per il 2 giugno alla Scandone contro il Cosenza.



Pozzillo-Rari Nantes Napoli 13-11 TABELLINO



POZZILLO: Paternò, Arnaud 5, Dato, Augello 1, Tagliaferri 1, Cacciola 2, Mirone, Musumeci 1, Randazzo 1, Mannino 1, Piazza, Caltabiano, Fazekas 1. All. Fazekas (giocatore)

RARI NANTES: Pizzabiocca, Roncalli 1, Politelli 3, Maglitto 2, Scotti Galletta, Perna 2, Granato, Di Martino 3, D’Antonio, Palermo. All. Marsili

ARBITRO: Calmieri

NOTE: parziali 4-2, 4-2, 4-5, 1-2. Nel quarto periodo Paternò (P) ha parato un rigore tirato da Di Martino (RN).



CAMPIONATO DI SERIE B (Girone 4) sedicesima giornata – Bari-Cosenza 16-8; Enzo Grasso Sr-Volturno 12-9; Pozzillo-Rari Nantes 13-11; Sikelia Pa-Cus Palermo stasera; Water Club Catania-Taranto stasera.

CLASSIFICA – Bari 36 punti; Sikelia Pa* 34 punti; Rari Nantes 33; Cosenza 27; Cus Palermo* 23; Enzo Grasso Sr 22; Water Club Catania* 19; Pozzillo 17; Volturno 14; Taranto* 3.

* 1 partita in meno

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©