Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LA SPERANZA

Reja: "Siamo ancora in corsa per la Champions"


Reja: 'Siamo ancora in corsa per la Champions'
06/05/2012, 18:05

Edy Reja si gusta i tre punti di Bergamo e pensa gia' all'Inter: ''Ci voleva questa vittoria, era un po' che la cercavamo. Purtroppo e' arrivata solo alla penultima giornata, nelle ultime due gare non avevamo raccolto quanto meritato. Non dobbiamo pero' guardare indietro ma avanti: domenica c'e' l'Inter, siamo ancora in corsa per la Champions. Non dipendera' solo da noi ma ce la giocheremo fino in fondo, anche perche' si e' visto che le sorprese sono sempre in agguato. Cercheremo di chiudere nel migliore dei modi, poi tireremo le somme''. Reja e' soddisfatto della prova dei suoi: ''Oggi hanno giocato bene tutti, a partire da Cana che aveva una caviglia gonfia. Vincere a Bergamo non era facile, visto che l'Atalanta ha fatto un campionato eccezionale. Poi c'e' quel piccolino (Maxi Moralez, ndr) che non lo prendi mai, ti mette in difficolta'. Noi dovevamo cercare di contenerli nel primo tempo e poi sfruttare le ripartenze. E' stata la partita che dovevamo fare. Questa squadra del resto non ha mai tradito quest'anno, almeno per quanto riguarda l'impegno''. Il tecnico si sofferma anche sul reclamo presentato a proposito della gara persa a Udine, con il fischio fantasma che favori' il raddoppio friulano: ''Da quel che si dice e' una gara da ripetere, pero' la questione non mi compete direttamente. Facciamo in modo che finisca il campionato, poi eventualmente faremo delle considerazioni''. Stefano Colantuono non se la prende troppo per la sconfitta: ''Sono dispiaciuto perche' abbiamo fatto un grosso primo tempo, il rigore su Denis era grande come una casa. Gava (oggi quarto uomo, ndr) mi ha chiesto scusa per non aver visto un rigore a Milano (fallo su Gabbiadini nella sfida con l'Inter), pero' anche questo c'era... Poi magari la Lazio avrebbe vinto ugualmente, pero' e' stato un peccato. Impossibile comunque essere arrabbiati dopo un campionato del genere''. Pochi i rilievi da fare alla squadra: ''Non siamo riusciti a scardinare la loro difesa, pero' non e' la prima volta che affrontiamo squadre chiuse: a volte riesci a sbloccarla, a volte no. Ma se ci avessero fischiato il rigore sarebbe stata tutta un'altra partita''.

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©