Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Renault 4 equipaggi in pista per il 21° rally Aicha des Gazelles


Renault 4 equipaggi in pista per il 21° rally Aicha des Gazelles
27/02/2011, 20:02

Convinta che la diversità sia un fattore di performance per l’azienda, Renault ha scelto di potenziare il ruolo della donna lanciando, a marzo 2010, il piano Women@Renault e la sua rete comunitaria.

Le candidate volontarie per il Rally Aïcha des Gazelles 2011 appartengono tutte alla rete Women@Renault che, per la sua prima partecipazione al rally, ha ricevuto oltre cinquanta candidature.

Per selezionare i 4 equipaggi, Renault ha messo alla prova le candidate, organizzando un week-end di selezione, con una serie di prove sportive e tecniche, nonché colloqui di motivazione gestiti da una giuria: il tutto in condizioni simili a quelle reali, per offrire alle candidate una prima immersione nell’atmosfera della corsa.

Da domani, uno stage di due giorni consentirà alle 4 coppie selezionate di familiarizzare con la guida sulla sabbia: l’occasione per testare le loro capacità di resistenza ed adattamento, e quelle di Dacia Duster, prima delle condizioni reali della prova.

Provenienti da Francia, Belgio e Marocco, le otto partecipanti selezionate hanno alle spalle percorsi professionali diversi, che spaziano dall’ingegneria al commercio. Durante l’iter di selezione, hanno dimostrato che il loro impegno in questa difficile corsa è basato su valori centrali per il Gruppo Renault e veicolati dal piano Women@Renault: un autentico spirito di solidarietà ed una grande tenacia.


Claire Martin, Direttrice della Responsabilità Sociale d’Impresa
«Impegnare la rete Women@ Renault in quest’avventura significa permettere a otto nostre rappresentanti di dimostrare sul campo i valori di superamento di sé e di spirito di squadra che intendiamo promuovere all’interno dell’azienda. Sono convinta che tutte le altre aderenti alla rete seguiranno la corsa con passione, assicurando agli equipaggi il loro supporto».


Women@Renault: un approccio a 360° per sostenere le donne

Il piano Women@Renault agisce a tre livelli: evoluzione dei processi Risorse Umane, mobilitazione dei talenti femminili e modifica delle rappresentazioni.

In pratica, il piano Women@Renault fissa precisi obiettivi quantitativi di reclutamento per l’azienda: 30% di donne nelle funzioni ingegneristiche e 50% nelle funzioni commerciali. Inoltre, esso garantisce che, per ogni posto dirigenziale da coprire, la lista dei candidati potenziali comprenda almeno una donna. Infine, esso è teso a migliorare l’equilibrio tra vita personale e professionale, durante tutta la carriera.

Per riunire i collaboratori intorno a tale piano, la direzione della Responsabilità Sociale d’Impresa anima la rete comunitaria tramite una piattaforma web 2.0: il Women@Renault, che è oggi la rete informale più importante dell’azienda, con oltre 1.000 rappresentanti, tra cui un centinaio di uomini.


Isabelle Charles, vincitrice dell’edizione 2010 categoria Crossover e candidata all’edizione 2011
«Ripartire per una 6a edizione rappresenta già un’opportunità incredibile ma condividerla con 7 compagne di equipaggio del Women@Renault fa parte di una nuova dimensione, di cui mi rallegro. La corsa fa sognare ma, per esperienza, so che si tratta anche di un momento di estrema difficoltà. Farò tutto il possibile perché la mia esperienza sia utile alle mie colleghe, perché vivano il rally nelle migliori condizioni possibili».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©