Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Repubblica: impossibile fermare Cavani


Repubblica: impossibile fermare Cavani
11/07/2011, 11:07

Fermarlo è praticamente impossibile. Edinson Cavani, ieri mattina, era regolarmente al campo di allenamento dell’Uruguay, nonostante l’infortunio nella gara con il Cile per il brutto intervento del difensore Jara. Chiamatelo Stakanov, insomma, anche se all’evidenza deve arrendersi pure il 24 enne di Salto. Gli esami cui si è sottoposto hanno diagnosticato una lieve elongazione del legamento collaterale mediale del ginocchio destro. Il medico della Celeste, Alberto Pan, è in contatto con il responsabile dello staff sanitario azzurro, Alfonso De Nicola, e gli ha fatto il quadro clinico della situazione. Il recupero è previsto tra una decina di giorni e non si forzerà la mano. L’obiettivo è la massima cautela. Cavani, adesso, sta lavorando con il fisioterapista Alfredo Montes. Il “Mago”, così lo chiamano in Uruguay, ha optato per una stimolazione del ginocchio attraverso gli elettrodi. Contro il Messico, comunque, il forfait è praticamente sicuro. Il Matador vorrebbe provarci, ma ha capito che i tempi non vanno accelerati. Se la passa male anche Lavezzi. Il ct Batista è intenzionato a mandarlo in panchina per la sfida decisiva dell’Argentina contro il Costarica. Il Pocho non ha brillato contro Bolivia e Colombia (ha anche colpito il palo) e molto probabilmente perderà il posto da titolare: lui e Tevez saranno sostituiti da Aguero e Di Maria. Fonte: Repubblica

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©