Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

IL SOSTITUTO ESEMPLARE

Repubblica: "Sarà ancora Pandev il mattatore"?


Repubblica: 'Sarà ancora Pandev il mattatore'?
16/01/2012, 11:01

E il Napoli, che gioca questa sera, ha una chance importante per accorciare le distanze in classifica, nel posticipo al San Paolo contro il Bologna (20.45). Mazzarri ha il vantaggio di conoscere già i risultati delle avversarie e ha raccomandato assoluta concentrazione alla sua squadra, sottolineando alla vigilia il valore dei tre punti in palio. C’è la possibilità di riavvicinarsi alla zona Champions, vincendo.
Ma il calendario non sta certo agevolando gli azzurri, costretti ad affrontare la tredicesima partita in notturna consecutiva, tra campionato e Coppe. L’ultima volta di pomeriggio risale allo scorso 23 ottobre, a Cagliari. Da allora, per quasi tre mesi, il cammino di Cavani e compagni si è svolto esclusivamente by night. Spesso al freddo. Sono stati costretti a farci l’abitudine anche i tifosi: 40 mila pure oggi, nonostante il disagio supplementare del lunedì. Ma il Napoli ha bisogno del San Paolo per ritornare nelle zone alte della classifica e allungare la serie positiva di tre vittorie di fila, tra campionato e Coppa Italia.
Gli azzurri si sono messi a viaggiare ad alti ritmi da quando manca Lavezzi, il cui rientro è previsto per la trasferta di domenica prossima a Siena, ultima del girone d’andata. Il Pocho sta meglio e morde il freno per riprendersi il suo posto nel tridente, sapendo però che non sarà facile rispedire in panchina Goran Pandev, che l’ha sostituito in modo esemplare. Il macedone è sempre andato a segno negli ultimi 270’: un gol contro il Genoa, uno al Palermo e quello che è valso la qualificazione in Coppa Italia, con il Cesena. Sono già cinque i centri con la maglia azzurra del ritrovato Pandev: più prolifico sotto porta di Lavezzi, nella prima metà della stagione, nonostante abbia giocato molto meno del suo compagno. Il Pocho resta insostituibile, sia chiaro. Ma il compagno che ne ha preso il posto ha certamente un feeling maggiore del suo con la rete, prezioso in particolare in occasioni come quella di stasera.
Non è un mistero, infatti, che il Napoli si trovi a disagio contro gli avversari votati alla difesa a oltranza, specialmente al San Paolo. Cavani e Hamsik, si sa, danno il massimo negli spazi larghi. Ci vorrà pazienza per scardinare il bunker del Bologna, annunciato con una punta in meno e cinque difensori. Pioli ha spesso messo in difficoltà Mazzarri, battendolo per due volte nella stagione scorsa con il Chievo. Ma il Napoli non aveva un attaccante con le caratteristiche di Pandev, in grado di farsi largo anche nelle aree di rigore più trafficate. Ecco perché il ruolo del giocatore macedone può essere determinante pure stasera, come realizzatore e apripista per Cavani e Hamsik. Sbloccare il risultato sarà la parte più difficile. E’ un Monday night da non sprecare.
FONTE: REPUBBLICA

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©