Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

CHE RIMONTA!

Repubblica.it: "Napoli, Quarti a portata di mano"


Repubblica.it: 'Napoli, Quarti a portata di mano'
22/02/2012, 10:02

Non è ancora finita, ma il sogno dei quarti è a portata di mano: il Napoli prima vede le streghe, poi rimonta il Chelsea avanti con Mata (svarione di Cannavaro) con Lavezzi (doppietta) e Cavani.
Un 3-1 che a Stamford Bridge dovrà essere difeso con i denti, ma il Napoli visto stasera può farcela tranquillamente. Lavezzi mette subito in apprensione il Chelsea: tempestivo Cech. Poi una tremenda zuccata Campagnaro-Drogba mette i brividi al San Paolo: l'argentino torna in campo con una vistosa fasciatura. Al 10' occasionissima per Cavani: strepitoso Cech. Si fa subito male Bosingwa: dentro Cole. Al 18' da un rinvio di Cech difesa del Napoli scoperta e per poco Malouda non ne approfitta.
Bella partita, ancora Cech salva il Chelsea, questa volta su Maggio. Colpo di scena al 27': erroraccio di Cannavaro, che svirgola un pallone in area servendo Mata, impossibile per lo spagnolo sbagliare e il Chelsea passa. San Paolo gelato. Il Napoli di Frustalupi (Mazzarri è squalificato) accusa il colpo, rischia sul contropiede di Sturridge e sul colpo di testa di Luiz, ma al 38' trova il pari: tutto merito di Lavezzi, destro a giro dal limite e nulla da fare per Cech. Il Chelsea sfiora il nuovo vantaggio: Ramires fa tutto bene, salta facile Cannavaro ma sbaglia il tiro. Non sbaglia invece Cavani. In pieno recupero il Matador, su assist di Inler, anticipa Ivanovic e realizza il 2-1.
Un paio di tiri (Malouda, Mata), ma soprattutto un contropiede sprecato da Lavezzi aprono il secondo tempo, con il Chelsea che spinge ed è pericoloso con Drogba e Cahill, impreciso. Al 21' tris Napoli: Cavani, "aiutato" da Luiz, serve Lavezzi che non può sbagliare a porta vuota, ed è 3-1. Maggio sfiora il poker a 10' dalla fine, decisivo Cole sulla linea. Il Chelsea ci prova con Drogba ma il Napoli si difende con ordine. E ora sogna ad occhi aperti.
FONTE: REPUBBLICA.IT

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©