Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Juventus e Napoli clamorosamente fuori dalla competizione

Riflessioni sulla qualificazione Champions


Riflessioni sulla qualificazione Champions
12/12/2013, 16:28

ROMA. Si è conclusa ieri sera la fase a gironi della Champions League 2013/2014 e qualche dubbio, però, resta. Partiamo dalla gara che suscitato maggiori perprlessità: Galatasary-Juventus. L'idea del complotto subito è stata abbandonata circa le condizioni del terreno di gioco, per cui è giusto porre l'attenzione sul fatto che i turchi si sono qualificati agli ottavi di Champions avendo conquistato solo 7 punti in sei partite. Situazione opposta, e che suscita ancor di più clamore, è la mancata qualificazione del Napoli, che nel proprio girone ha totalizzato 12 punti (squadra eliminata con il punteggio più alto), gli stessi delle qualificate Arsenal e Borussia Dortmund. Inoltre i partenopei hanno battuto in casa sia gli inglesi sia i tedeschi eppure non è bastato per passare alla fase successiva. Solo analizzando queste due situazione si comprende che qualcosa non quadra. Il Napoli ha fatto il doppio dei punti dello Zenit (6 punti), arrivato secondo nel proprio girone e qualificato nonostante avesse perso l'ultima partita a Vienna per 4-1. Naturale sarebe pensare che forse la soluzione dei gironi e della scelta delle teste di serie sia giusta cambiarla o quantomeno si potrebbe evitare di creare gironi di ferro volti ad abbassare il livello delle fasi successivi della competizione.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©