Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Rinaudo: "Juventus? Mi sono messo in gioco"


Rinaudo: 'Juventus? Mi sono messo in gioco'
02/12/2010, 13:12

Un’esperienza importante sotto il profilo umano e professionale quella vissuta da Leandro Rinaudo, ora in forza alla Juventus, con la maglia azzurra del Napoli. Il difensore palermitano racconta luci ed ombre della sua esperienza partenopea ai microfoni di Mediagol.it. “Rimpianti per come è andata a Napoli? La prima stagione sono arrivato con entusiasmo e tante aspettative, poi una volta arrivato mi è stato comunicato dall’allenatore di allora (Reja, ndr) che avrebbe preferito impiegarmi sul centrosinistra di una difesa a 3 e mi sono trovato un pò spiazzato anche perché avevano fatto un investimento importante per avermi e quindi ero convinto di trovare più spazio. L’anno successivo è andato sicuramente meglio– ha spiegato Rinaudo ai microfoni di Mediagol.it - è arrivato il mister Mazzarri e ho sentito più fiducia, ho giocato più spesso in varie zone della difesa ed è andata meglio, poi quest’anno avevo intenzione di rimettermi in gioco perché credo che posso stare in qualsiasi squadra, anche la migliore del mondo, ma un calciatore si sente importante quando la domenica c’è la partita e gioca. Quando è arrivata la chiamata della Juventus l’ho subito reputata un’opportunità importante, l’ho colta al volo e sono felicissimo di averla sfruttata. Peccato che è arrivato questo infortunio proprio dopo l’esordio con Del Neri che mi conosce bene, per necessità mi aveva impiegato in un ruolo non mio, da terzino destro, e credo di avere fatto anche bene ma poi mi sono fatto male”.

Fonte: Mediagol.it

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©