Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

PARLA MAZZARRI

"Ringrazio i tifosi: ci han dato grandi emozioni"


'Ringrazio i tifosi: ci han dato grandi emozioni'
21/05/2011, 12:05

Walter Mazzarri, allenatore del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni nel corso della consueta conferenza stampa che precede le gare di campionato.
Ecco quanto sottolineato da PensieroAzzurro.com:
SULL’OBIETTIVO RAGGIUNTO E SULLA GIOIA DEI NAPOLETANI
“E’ stata una settimana fantastica, la gente di Napoli è stata eccezionale e ci ha regalato emozioni fortissime. In questa stagione non abbiamo sbagliato niente ed i tifosi l’hanno capito perfettamente. Ringrazio moltissimo i miei giocatori che a volte hanno dato anche il 150%”.
SULLA GARA CONTRO LA JUVENTUS
“Onoreremo al massimo l’impegno per rispetto dei nostri tifosi. Domani ci sarà una “passerella” speciale per chi ha giocato meno, così da trarre indicazioni tecniche sul futuro. Chi ha avuto meno spazio, infatti, sarà motivato a mettersi in mostra. Questa sarà la formazione: De Sanctis, Santacroce, Cribari, Ruiz, Maggio, Gargano, Sosa, Zuniga, Hamsik, Mascara, Lucarelli. Se poi Dossena recuperasse, potrei cambiare qualcosa”.
SUGLI ELOGI RICEVUTI DAI SUOI GIOCATORI
“Non è una sorpresa che i miei ragazzi mi elogino, forse lo è per voi giornalisti. Io non avevo dubbi, ma li ringrazio. Mi fa piacere, ma lo davo per scontato. Con i ragazzi ho un rapporto schietto e diretto”.
SUL PROLUNGAMENTO DI CAVANI
“Ero convinto che Edinson rinnovasse il suo contratto con il Napoli. Così come lo ero con Paolo Cannavaro. L’uruguayano è entusiasta di essere qui ed ha un ottimo rapporto con i compagni. Questo è un gruppo strepitoso: i ragazzi hanno piacere nello stare insieme sempre e dovunque”.
SULL’INCONTRO CON DE LAURENTIIS E SUL SUO FUTURO
“Quando De Laurentiis avrà tempo per incontrarmi, vi faremo sapere. Non posso continuare a ripetere ciò che dico da due mesi: devo parlare con la società, poi saprete tutto. Credo che questo avverrà la prossima settimana, perché in questi giorni De Laurentiis è stato impegnatissimo per motivi di lavoro. Sceglierà il Presidente il giorno giusto, io sono a disposizione. La società è sovrana, io sono soltanto un dipendente. Da parte mia c’è la disponibilità ad allenare il Napoli anche il prossimo anno, ma potrò dire le cose con esattezza solo dopo essermi confrontato sui programmi”.

Commenta Stampa
di Pietroalessio di Majo
Riproduzione riservata ©