Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

IL SIT-IN DI PROTESTA

Rio Cuarto, i manifestanti: "Arrestate Campagnaro"


Rio Cuarto, i manifestanti: 'Arrestate Campagnaro'
14/06/2011, 02:06

La vita di Hugo Campagnaro, difensore argentino del Napoli, rischia di trasformarsi in un incubo.
Dopo l’incidente che l’ha visto coinvolto e che ha portato alla morte di tre persone (due che erano sull’auto con cui è avvenuto l’impatto ed un amico del giocatore che era in macchina con lui), adesso “El Toro” dovrà difendersi dalle accuse del Pubblico Ministero della cittadina sudamericana in cui è avvenuto il tutto.
Per il Pm, infatti, Campagnaro verrà incriminato per omicidio colposo. Diversi testimoni, inoltre, sostengono di aver visto il difensore del Napoli mentre consumava alcolici poco prima dell’impatto. Testimonianza su cui faranno luce le analisi alcolemiche, già fatte quando l’argentino è stato ricoverato nella clinica di Rio Cuarto, ma il cui esito non è ancora stato reso noto.
I familiari delle persone che erano nell’auto scontratasi con quella guidata da Campagnaro, inoltre, hanno organizzato un sit-in e si sono radunate nei pressi del Tribunale di Rio Cuarto per chiedere giustizia.
Tutti i manifestanti, tra cui i parenti delle vittime, che avrebbero chiamato più volte il difensore del Napoli “assassino” e che avrebbero riferito di persone a lui vicine pronte a pagare per il silenzio dei testimoni, esigono che il giudice arresti Campagnaro immediatamente.

Commenta Stampa
di Pietroalessio di Majo
Riproduzione riservata ©