Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Rivellini scrive a De Laurentiis

E' giusto ritirare squadra se continua odio razzistico?

Rivellini scrive a De Laurentiis
12/11/2013, 16:25

L’eurodeputato Enzo Rivellini (Pdl/Ppe) ha diffuso la seguente nota: «Da cittadino e da tifoso mi chiedo se sia giusto continuare a subire in silenzio l’odio razzistico che ogni domenica in tanti stadi italiani viene riservato a Napoli ed ai napoletani. 
Vista anche la debolezza degli organi federali e delle decisioni che si assumono, mi chiedo se non sia giunta l’ora di prendere decisioni forti e clamorose. Finora stiamo dimostrando grande civiltà e ironia, ma finché potrà durare tutto ciò ? Ci rendiamo conto che i nostri tifosi sono sempre e non solo numericamente la maggioranza e possono perdere la pazienza ? Non sarà pericoloso far finta di nulla? Mi rendo conto delle possibili polemiche che la mia riflessione può determinare, ma credo che occorra interrogarsi su un fenomeno diffuso e che ormai ha superato ogni decenza. Il Napoli, peraltro, ha sportivamente parlando un precedente importante in tal senso: in occasione della finale della Supercoppa italiana giocata a Pechino il Presidente De Laurentiis decise di ritirare la squadra al momento della premiazione. Il tutto per i gravissimi torti arbitrali subiti.
Ora credo sia il momento di riflettere anche su come rispondere e reagire con forza a chi insulta il nostro territorio, la nostra identità e la nostra civiltà, insegnata per secoli al mondo e anche ad alcuni barbari del Nord (sia chiaro che quando parlo di barbari mi riferisco non a tutti i non napoletani ma solo a quelli che non avendo la nostra storia e cultura invece di apprenderla la insultano)».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©