Sport / Tennis

Commenta Stampa

La cinese si impone sull’azzurra per 6-4 7-6

Roland Garros: niente bis Schiavone la vittoria è di Na Li


Roland Garros: niente bis Schiavone la vittoria è di Na Li
04/06/2011, 18:06

PARIGI – Il sogno di Francesca Schiavone, conquistare per il secondo anno consecutivo la terra rossa parigina, si infrange al cospetto di Na Li. La 29enne cinese, supera l’azzurra per 6-4 7-6, dominando il match dal primo all’ultimo secondo.
Giornata in colore per la milanese, messa subito alle strette dai colpi più forti e precisi dell’avversaria. Il sorpasso è nell’aria e giunge poco dopo sul 2-2. La leonessa non riesce a ruggire e il primo set vola via in un batter d’occhio. A metà del secondo, invece, Francesca sembra ritrovare nuova linfa, andando addirittura in vantaggio 5-4. Per quattro volte, però, l’azzurra spreca malamente la palla del ko. L’asiatica, apparsa per un po’ in confusione mentale, si riprende e conquista Parigi con un secco tie-break (7-0), regalando il primo Slam alla Cina.
“Ha meritato di vincere – spiega a caldo la tennista milanese –. Ringrazio questo pubblico meraviglioso, ricorderò tutto, grazie per aver creduto in me. Nel secondo set ho avuto delle chance ma non ho saputo coglierle. Questo è il tennis e sono contenta così. Si vivono momenti bellissimi per crescere anche perdendo. Porterò via con me un pezzo di questa terra”.

Commenta Stampa
di Dario Palladino
Riproduzione riservata ©