Sport / Calcio

Commenta Stampa

La richiesta del presidente Carlo Rienzi

Roma, settori Olimpico squalificati: Codacons vuole rimborsi

"Ne hanno diritto abbonati e tifosi occasionali giallorossi"

Roma, settori Olimpico squalificati: Codacons vuole rimborsi
19/02/2014, 16:10

ROMA - Il Codacons ha chiesto alla Roma di rimborsare i tifosi che non hanno potuto assistere all'ultima gara casalinga dei giallorossi e che non partano sedere sugli spalti dell'Olimpico contro l'Inter, il tutto dopo la decisione del giudice sportivo di sanzionare la società giallorossa con la chiusura delle Curve Sud e Nord e del settore Distinti Sud dello stadio Olimpico a causa dei cori di discriminazione territoriale. "Non è sufficiente rimborsare solo i possessori di biglietto per le aree dello stadio chiuse - spiega il presidente Carlo Rienzi con un comunicato pubblicato sul sito del Codacons - anche i titolari di abbonamento devono ottenere un indennizzo in relazione al servizio non usufruito. Chi acquista un abbonamento per seguire tutte le partite della squadra per cui tifa - aggiunge - ha diritto ad avere indietro i soldi quando, come in questo caso, gli viene impedita la possibilità di accedere allo stadio, per responsabilità di terzi. Per tale motivo chiediamo alla Roma di disporre rimborsi automatici in favore dei tifosi titolari di regolare abbonamento, proporzionali al costo del servizio non usufruito, e presenteremo in tal senso una istanza all'Alta Corte di Giustizia e alla Procura della Repubblica di Roma, affinché valutino eventuali profili penali in caso di inottemperanza".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©