Sport / Calcio

Commenta Stampa

La Juve dice addio al mini triplete

Roma-Juve, decide Gervinho: giallorossi in semifinale


Roma-Juve, decide Gervinho: giallorossi in semifinale
22/01/2014, 09:25

Quest'anno Roma-Juve è una sfida diversa dalle altre, una sfida al vertice che non si vedeva da qualche anno. Con questi presupposti il quarto di finale di Coppa Italia di ieri sera ha acquistato ancora più valore; soprattutto dopo la pesante sconfitta dei giallorossi in campionato.

E, a dire il vero, già dalle formazioni schierate si intuisce chi ha più voglia di vincere: Garcia sembra tenerci più di Conte, come dargli torto.

Il primo tempi è caratterizzato da una netta supremazia territoriale della Roma, anche se non arrivano grandi occasioni da gol e i bianconeri protestano per una presunta mancata espulsione a Benatia per fallo da ultimo uomo su Giovinco. La ripresa si apre con un altro episodio che accende gli animi: Peluso di testa batte De Sanctis, ma il guardalinee ritiene che il pallone, sul cross alto proveniente dalla destra in direzione di Peluso, abbia varcato la linea di fondo prima di raggiungere il difensore bianconero. Al minuto 79 l'episodio chiave: bella azione di Pjanic, pallone per Strootman che dal fondo serve un assist perfetto a Gervinho che in acrobazia infila Storari.

Grande soddisfazione in casa Roma. Conte e i suoi, invece, interrompono la corsa al mini triplete.

Commenta Stampa
di Elisa Manacorda
Riproduzione riservata ©