Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Rossi: Napoli tra le 15 squadre più forti al mondo


Rossi: Napoli tra le 15 squadre più forti al mondo
23/11/2011, 13:11

A Radio Crc è intervenuto Paolo Rossi, ex attaccante della Juventus e della Nazionale campione del mondo a Spagna ´82: “Il mio cuore sperava in una vittoria degli azzurri, ma leggendo i nomi della rosa inglese sembrava quasi un’impresa impossibile quella del Napoli. La squadra di Mazzarri però quando è in condizione può battere chiunque e lo ha dimostrato ancora una volta. La partita di ieri sera il Napoli l’ha giocata con grande intelligenza tattica, meno male che ho sbagliato il pronostico ieri a Sky. Pensavo che la squadra di Mancini battesse il Napoli perché il City viene da una striscia positiva incredibile, ma questo è il bello del calcio. Credo che il Napoli abbia disputato la partita perfetta, ha giocato col cuore. Queste squadre così quotate a livello europeo, di fronte alle nostre squadre, trovano sempre maggiori difficoltà. Le squadre inglesi giocano un bel calcio nel loro campionato, ma le italiane hanno dal punto di vista tattico qualcosa in più. Non è un episodio che il Napoli abbia battuto il Manchester City, è il frutto di una crescita. Il Napoli può essere collocato nelle 15 squadre più forti del mondo. Il Napoli ha le caratteristiche e le capacità per battere chiunque. Il girone in cui è capitato è stato più volte definito come quello di ferro ma gli azzurri hanno ben figurato. Questo è un po’ come l’esordio del Napoli in Champions ma nonostante ciò, gli azzurri hanno fatto subito bene, sono scesi in campo con la testa giusta e con l’umore adatto. Sarebbe un peccato non passare il turno adesso che gli ostacoli maggiori sono stati superati. Ogni partita di Champions nasconde delle insidie per cui è importante che il Napoli a Villarreal scenda in campo concentrato e voglioso di portare a casa il risultato. Credo che in campionato il Napoli abbia pagato lo scotto della
Champions, a volte bisogna tirare il fiato e quando lo si fa, il campionato italiano punisce. Cavani ha avuto una piccola flessione, ma è abbastanza naturale. Pensare di segnare sempre è impossibile ma Cavani ha dimostrato di essere un signor giocatore, ha caratteristiche importanti. Poi, ha subito un piccolo infortunio ma penso che gli attaccanti durante una stagione possano essere colpiti da una flessione. Cavani è un giocatore dalla caratura internazionale, è tra i primi 5 attaccanti in Europa”.

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©