Sport / Vari

Commenta Stampa

E c'è anche da vedere se la Federazione aggiungerà altro

Rugby: calcio in faccia all'avversario, squalificato per 99 anni



Rugby: calcio in faccia all'avversario, squalificato per 99 anni
06/04/2016, 12:23

BUENOS AIRES (ARGENTINA) - Si sa che chi gioca al rugby ama quando il gioco è maschio, ma non quando è violento. Anzi, spesso il rugby viene portato ad esempio: in campo se le dnano con tutte le regole e poi fuori sono tutti amiconi. E se qualcuno si dimentica questo semplice principio, non la passa liscia. 

Come se ne è accorto a sue spese Cipriano Martinez, giocatore del Club Pucara, che gioca nella serie A di rugby argentino. Durante un incontro con il San Albano, inspiegabilmente, ad un certo punto sferra un violento calcio in faccia contro Juan Masi, giocatore del San Albano. Un calcio criminale, perchè sferrato a freddo e contro un avversario che stava rialzandosi, e quindi non era in condizioni nè di evitare nè di difendersi. 

L'arbitro ha visto l'accaduto e ha espulso immediatamente Martinez. Il Club Pucara, che è il proprietario del cartellino, è stato ancora più drastico, decretando la sua interdizione dalla società per 99 anni. Praticamente, se non è un nuovo matusalemme, Martinez non vedrà più un campo di rugby. E non è finita: bisogna ancora aspettare la sanzione della Federazione Argentina di Rugby, che non userà certo i guanti. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©