Sport / Vari

Commenta Stampa

Rugby Salerno, Sconfitta esterna per i seniores contro l’Amatori CUS Napoli


Rugby Salerno, Sconfitta esterna per i seniores contro l’Amatori CUS Napoli
24/01/2012, 16:01

Torna a casa sconfitto ma a testa alta il Salerno Rugby, che nella sfida esterna contro l’Amatori CUS Napoli perde con il punteggio di 30 a 23.
La partita rientra sicuramente tra le più difficili dell’intero campionato, per fattore campo e per forza collettiva degli avversari, per infortuni e per poca lucidità dei salernitani.
Già dopo pochi minuti infatti i padroni di casa mettono in chiaro la loro voglia di esprimersi al meglio e di render nota la loro meritata seconda posizione in classifica, segnando una meta di potenza pura dopo una maul (da leggersi mùl ndr) dinamica di svariati metri.
Un calcio di punizione di Indennimeo accorcia le distanze, ma solo per pochi minuti: la squadra salernitana non riesce a prender bene le misure di una mischia più potente e meglio organizzata rispetto a quella dei ragazzi in maglia blu e calzoncini rossi e subisce la seconda meta, sempre in seguito ad una maul dinamica, questa volta partita da una touche.
Ancora una punizione di Indennimeo, ancora distanze accorciate: il risultato dice 10 a 6, sintetizzando quanto si vede in campo. La superiorità dei padroni di casa non è poi così evidente, ma alcune folate prendono completamente alla sprovvista la difesa del Salerno Rugby che riesce comunque a mettere una pezza fino a pochi secondi dal termine del primo tempo, quando arriva la terza meta del CUS Napoli: il punteggio parziale è di 17 a 6.
Il secondo tempo inizia sulla falsariga del primo: maul dinamiche di potenza pura da parte dei napoletani, che stavolta non riescono ad avanzare come invece accadeva nel primo tempo, e ciò li porta ad essere maggiormente aggressivi, talvolta fallosi. Ne consegue un calcio di punizione che Indennimeo realizza, portando il punteggio sul 17 a 9.
Pochi minuti ed arriva la quarta meta napoletana: ancora una maul, stavolta non gestita bene dalla difesa salernitana. Il tabellone ora dice 22 a 9.
Arriva però la risposta salernitana: touche rapida, palla rapida e scorrevole fino all’ala Cafasso, che sfrutta la sua velocità per schiacciare in meta. Indennimeo trasforma, ed è 22 a 16.
Bastano pochi minuti però ai padroni di casa per ritornare in area di meta, grazie all’ottima percussione degli avanti in seguito ad una ripartenza veloce da calcio di punizione, portando il risultato sul 27 a 16.
Nuovo attacco degli ospiti però, che non si arrendono ed anzi, accelerano il passo portando il pallone in meta con Ferrigno, uno dei migliori in campo della squadra salernitana: Indennimeo trasforma, ed è 27 a 23.
Un piazzato finale dei padroni di casa fissa il punteggio sul 30 a 23, risultato che resterà invariato nonostante alcune occasioni create nei secondi immediatamente successivi dalla squadra salernitana che avrebbe potuto addirittura agguantare il pareggio, segnando una meta e trasformandola.
Al termine del match, chiaro il rammarico dell’allenatore-giocatore Luciano Indennimeo: “La partita è la chiara sintesi di una squadra dai due volti. Il primo tempo è stato dormiente, soprattutto in difesa, il secondo tempo dinamico ed offensivo quanto basta per mettere in difficoltà un’ottima squadra come il CUS Napoli, che ha meritato di vincere e di portare a casa i 5 punti sia per il gioco espresso che per la mentalità con cui sono entrati sul terreno di gioco”.
Il Salerno Rugby torna comunque a casa con un punto, in virtù dello scarto uguale a 7 punti che consente alla squadra perdente di acquisire un punto di bonus in classifica.
Il prossimo impegno è previsto per domenica prossima, sempre in trasferta, a Pomigliano d’Arco contro la Partenope Pomigliano.

Formazione: Cicalese (42’ st Albano), Lombardi, Amoroso, Rocco, Porcaro (29’ st D’Auria), Menicucci, Finamore (capitano), Ferrigno; Zizza, Indennimeo; Pastore, Cozzo, Cafasso, Giordano, Brindisi. A disposizione: Merola, De Cicco, Rossomando, Cigolari, Falivene.

Mete: 28’ st Cafasso, 39’ st Ferrigno.
Trasformazioni: Indennimeo (x2)
Calci di punizione: Indennimeo (x3)

Altri risultati:
Afragola Rugby U20 22 – 5 Salerno Rugby U20
Salerno Rugby U16 48 – 0 Fortitudo Euritmica U16

Il concentramento dell’Under 14 non si è disputato a causa dell’assenza del Nuceria Rugby Under 14 e del numero non sufficiente di giocatori presenti per la Fortitudo Euritmica Under 14 (solo 5 giocatori presenti).

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©