Sport / Vari

Commenta Stampa

Rugby, un Salerno non basta: sconfitta in casa con il Santa Maria Capua Vetere


Rugby, un Salerno non basta: sconfitta in casa con il Santa Maria Capua Vetere
05/03/2012, 11:03

In una delle partite più attese dell’intero campionato, un buon Salerno Rugby non riesce ad evitare la sconfitta tra le mura amiche del “Vestuti” contro la prima della classe, il Rugby Clan Santa Maria Capua Vetere, apparso in miglior condizione e più determinato.
Il primo tempo porta la firma del Salerno, rimasto in attacco per più di 30 minuti ma senza concretizzare, a causa di errori di trasmissione del pallone e della mancanza di sostegno ai compagni: dopo pochi minuti Indennimeo ha avuto immediatamente la possibilità di portare i salernitani in vantaggio, ma il pallone colpisce il palo. Immediata la replica dei casertani, che al 16’ marcano i primi tre punti del match grazie ad una punizione realizzata dal capitano, Alessio Villano.
Il Salerno continua ad attaccare, ma i sammaritani tengono alta la guardia chiudendo tutte le porte fino al 37’, quando la seconda linea Villano va in meta a seguito di una maul dinamica molto ben organizzata. Il tabellino segna ora il punteggio di 0 a 8.
Nel secondo tempo la squadra di mister Indennimeo ha provato a reagire, ma poco ha potuto contro una difesa ben messa in campo come quella gialloblù: al 10’ arriva la seconda meta della seconda linea Villano, nata sempre da maul avanzante.
Passano poco più di 10 minuti ed arriva la terza meta dei casertani: buco nella linea difensiva dei salernitani e palla in meta con Di Mauro. Villano trasforma, ed è 0 a 20.
I ragazzi di mister Indennimeo però non mollano, ed al 25’ vanno in meta con Brindisi, che finalizza un’ottima trasmissione del pallone su tutta la linea trequarti. Trasformazione mancata, parziale di 5 a 20.
Appena 4 minuti dopo però arriva la quarta meta degli ospiti casertani: mancato controllo dell’ovale su calcio di spostamento, e palla in meta con Munno. Trasformazione realizzata da Villano, ed è 5 a 27, risultato che non cambierà fino al termine del match.
Sicuramente soddisfatto l’allenatore del Rugby Clan Santa Maria Capua Vetere Vincenzo Paolisso che, seppur squalificato, ha assistito al match dalla tribuna: “La nostra linea trequarti non era al 100%, per molte parti era addirittura inedita, e solo dopo alcuni cambi siamo riusciti a riassestarci. Sicuramente siamo partiti male in touche: il nostro saltatore abituale, Bosna, non è al meglio della condizione ma dopo essere entrato in campo ha risolto in qualche modo il problema”. “E’ stata una partita molto dura – afferma Paolisso – il Salerno è risultato in crescita ed ha dimostrato ancora una volta di essere una delle migliori del campionato per l’organizzazione di gioco messa in mostra: ad attestarlo il fatto che fino al 60’ la partita è rimasta in bilico. Sono contentissimo della prestazione dei miei: era importante vincere e soprattutto guadagnare il punto di bonus, in vista dell’impegno di domenica prossima contro la nostra diretta rivale per la vittoria del campionato, il Benevento: ci siamo riusciti, seppur a discapito del bel gioco”.
Non del tutto amareggiato coach Luciano Indennimeo, che commenta così il match: “Siamo riusciti a creare delle bellissime occasioni per tutto il primo tempo: purtroppo gli errori individuali in fase di trasmissione o ricezione dell’ovale ci hanno condizionato parecchio, ma abbiamo dimostrato di poter giocare bene anche contro la squadra più in forma del campionato”. “Sicuramente la sconfitta non è positiva – prosegue Indennimeo – ma aver giocato per 80 minuti senza alcun calo di ritmo o di concentrazione per me è un ottimo risultato, anche perché il Santa Maria Capua Vetere ha meritato di vincere, sia per le tante occasioni create che per la condizione fisica mostrata, sicuramente migliore della nostra”.


Formazioni.
Salerno Rugby: Celano (24’ st Albano), Lombardi, Amoroso (38’ Falivene), Menicucci (35’ st Cicalese), Rocco, Di Matteo, Finamore (capitano), Ferrigno (20’ st Pierri); D’Elia, Indennimeo; Pastore (24’ st Giordano), Cozzo, Zizza, Brindisi, Cafasso.
A disposizione: De Cicco, Lambiase.
Allenatore: Luciano Indennimeo

Rugby Clan Santa Maria Capua Vetere: Regna (23’ pt Bosna, sostituito al 38’ st da De Roberto), Iannotta, Morelli (21’ st rientra Regna), Avizzano (24’ st Cosenza), Villano P., Busico (31’ st De Luca), Picone, Cappiello; Leonelli, Munno; Di Mauro, Villano (capitano), Delle Femmine (12’ st Gravino), Russo (14’ st Senneca), Leonelli.
A disposizione: Mazza.
Allenatore: Andrea Cosenza.

Arbitro: Gioacchino Casciello di Benevento.

Risultato finale:
5 – 27 (0 punti A.S.D. Salerno Rugby – 5 punti Rugby Clan Santa Maria Capua Vetere)

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©