Sport / Vari

Commenta Stampa

Circolo Remo e della Vela

Sabato e domenica di regate nel golfo


Sabato e domenica di regate nel golfo
10/09/2010, 13:09

Napoli – Tutto pronto per l’evento che aprirà, nel prossimo fine settimana, il ricco calendario velico nel Golfo di Napoli. Sabato 11 e domenica 12 settembre le regate nazionali della classe 470, organizzate dal Circolo del Remo e della Vela Italia, vedranno protagonisti campioni provenienti da ogni parte della penisola, uomini e donne, che si contenderanno nella due giorni di gare la vittoria finale.
Il campo di regata sarà disposto al largo del Castel dell’Ovo e avrà una lunghezza tra le 5 e le 6 miglia marine che saranno percorse dai migliori equipaggi nazionali, in rappresentanza di oltre 30 sodalizi. Particolarmente soddisfatto il presidente del CRVI, Roberto Mottola di Amato, che ha così voluto sottolineare la valenza tecnica dell’evento e la collaborazione con tutti i circoli del Golfo di Napoli:
“Anche quest’anno la Federazione Italiana Vela ci ha concesso l’organizzazione delle regate nazionali di classe, offrendo così al nostro sodalizio la possibilità di coronare l’impegno che profondiamo nel settore giovanile. Inoltre, mai come quest’anno, in concomitanza con le gare di offshore, la collaborazione con i dirigenti sportivi di tutti i circoli e in particolare della Canottieri Napoli, è risultata determinante per la gestione della manifestazione”.
Tra i partecipanti, a difendere i colori partenopei, l’atleta del circolo Italia Camilla Marino, che lo scorso anno dopo aver vinto l’argento ai mondiali della classe 420, trionfò anche a Napoli nel campionato nazionale di categoria. La forte atleta napoletana debutterà proprio a Napoli nella classe 470 con la sua nuova compagna di equipaggio: la romana Giulia Paolillo.
“Lilla è un’ottima atleta e in equipaggio insieme potremmo fare buoni risultati – afferma la vice campionessa mondiale Camilla Marino –, magari cominciando proprio da qui, ma non vorrei promettere nulla. Invece sono certa che il futuro di classe ci garantirà molte emozioni e successi anche perché l’affiatamento è ottimo e tecnicamente la sua presenza a bordo mi rende competitiva anche in condizioni meteo con vento cosa che prima rappresentava il mio punto debole”
Le regate si disputeranno tra sabato e domenica con un totale di cinque prove, mentre la classifica finale prevederà lo scarto del peggior risultato ottenuto. Oltre la graduatoria assoluta, è prevista anche la classifica femminile e quella per la categoria juniores.

Commenta Stampa
di Nando Cirella
Riproduzione riservata ©