Sport / Basket

Commenta Stampa

Saces Napoli, altra vittoria


Saces Napoli, altra vittoria
21/02/2011, 09:02

SACES NAPOLI: Bove 13, Orazzo 4, Giordano 5, Scibelli 14, Gallo ne, Bocchetti 15, Gemini 1, Correra 2, Fedele ne, Pavel 13. All. Belfiore.
RISORSEIMMOBILIARI.IT LA SPEZIA: Muciniece 6, Donati 0, Carbonell ne, Mandonico ne, Vujovic 5, Gorla 15, Crescenzo 2, Baggioli 8, Frantini 8, De Scalzi 12. All. Agresti.
ARBITRI: Leggiero e Faustoferri.

NOTE: Napoli: t2 21/41 t3 2/7; tl 8/11. La Spezia: t2 18/39; t3 3/17; tl 8/13. Rimbalzi: Napoli 35, La Spezia 31. Assist: Napoli 5, La Spezia 1. Uscite per cinque falli: nessuna.

Napoli, 13 febbraio 2011 – La Saces Napoli vince ancora fra le mura amiche e batte nuovamente una squadra di La Spezia. La Spezia parte bene piazzando un parziale di 7-0 con un buon gioco sotto canestro e le iniziative della De Scalzi, ma Napoli risponde bene con la Pavel e la Bocchtti rientrando pian piano in partita. Le liguri giocano col fisico ma la Saces si adegua bene studiando le avversarie, ma al primo intervallo sono le spezzine a chiudere avanti 11-8 con un canestro della Muciniece. Nel secondo quarto si segna molto di più, entrambe le squadre scaldano la mano. La Baggioli piazza due triple importanti ma le partenopee rispondono con la Scibelli che brucia la retina dalla distanza e la Bove che piazza sette punti, confermandosi in un momento di forma eccezionale. La Pavel come sempre è limitata dai falli ma nei minuti in campo è molto incisiva e coadiuvata da una grintosa Sara Bocchetti consente a Napoli di chiudere avanti all’intervallo lungo sul 36-29. Napoli parte fortissimo nel terzo parziale con le spezzine che per alcuni minuti non segnano, mentre la Saces gioca sul velluto ed arriva anche al +16 sul 45-29. Alcune leggerezze ed alcune decisioni arbitrali dubbie però frenano il team di coach Belfiore, con le liguri che ne approfittano e chiudono all’ultimo intervallo sul 51-42, Ultimo quarto molto combattuto, con La Spezia che continua a difendere a zona e pressa molto alto, recuperando alcuni palloni. Lo scarto si mantiene sempre sulla decina di punti, fino a quando la squadra ligure arriva a -5, ma Napoli stavolta non perde la testa e nel finale riesce addirittura ad allungare e si lascia andare ad un po’ di spettacolo. Finisce 67-56, altri due punti meritati per Napoli.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©