Sport / Basket

Commenta Stampa

Le napoletane spaventano Chieti ma cedono per un punto

Saces Napoli, impresa sfiorata


Saces Napoli, impresa sfiorata
20/12/2010, 10:12

CUS CHIETI - SACES NAPOLI 53-52
(18-15, 27-21; 41-37)

CUS CHIETI:
Marino ne, De Luca 3, Diodati 5, Meloni 2, Sordi 12, Georgieva 22, Gatti 9, Mauri ne, Cordisco 0, Protani ne. All. Caboni.
SACES NAPOLI: Bove 2, Orazzo 4, Giordano 13, Scibelli 5, Cupido 0, Scala ne, Bocchetti 10, Gemini 0, Correra 0, Pavel 18. All. Belfiore.
ARBITRI: Marota e Pierantozzi.

NOTE: Chieti: t2 12/30; t3 5/16; tl 14/19. Napoli: t2 19/43; t3 0/11; tl 14/22. Rimbalzi: Chieti 36, Napoli 34. Uscite per cinque falli: nessuna

Chieti, 19 dicembre 2010 – La Saces Napoli spaventa Chieti ma cede per un punto dopo una partita emozionante che purtroppo vede tornare a casa a mani vuote le campane. Il primo canestro del match è della Bocchetti, ma è tutta la squadra che gira nel modo giusto con la Giordano che inventa quattro punti in successione. Le abruzzesi replicano con una tripla della De Luca ma ancora la Bocchetti permette alle partenopee un primo allungo (3-10 al 4’). Chieti però dimostra di essere una grande squadra e ricuce subito lo strappo ritornando sotto con un tiro della Gatti e poi pareggiando con i primi punti della serata della Sordi. La squadra di coach Caboni sembra davvero una corazzata ed innesta le marce alte, ma Napoli rimane nel match e chiude sotto di tre il primo quarto (18-15). La Saces gioca bene ma paga le belle giocate della Georgieva e soprattutto i troppi tiri sbagliati dall’arco (addirittura zero su dieci nella prima metà di gara),ma soprattutto segna davvero troppo poco. Ciò nonostante grazie alla vena realizzativa della playmaker Giordano chiude sotto di sei (27-21 all’intervallo lungo). Nel terzo quarto a complicare le cose arriva il terzo fallo sia della Bocchetti che della Scibelli e Chieti ovviamente ne approfitta trovando anche la doppia cifra di vantaggio (36-25 al 25’) grazie anche ad una Georgieva veramente impeccabile. La Giordano e la Pavel toccano la doppia cifra per punti ma Chieti mantiene comunque un margine di vantaggio (39-33 al 27’). La Saces sembra efficace in attacco, rosicchiando ancora qualcosa e chiudendo il terzo quarto sotto di quattro (41-37). Nell’ultimo quarto le ragazze della Saces mettono in campo una grinta incredibile e lottano davvero su ogni pallone. La circolazione in attacco è fluida ed arrivano parecchi punti, tanto che a quattro del termine le ragazze di coach Belfiore sono avanti (48-50) grazie ad una straordinaria Elisabeth Pavel. Si gioca punto a punto, all’ultimo minuti Chieti è avanti 53-52 e nel finale al fotofinish purtroppo il tiro della vittoria non entra.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©