Sport / Basket

Commenta Stampa

Le napoletane cedono di due punti contro Alcamo

Saces Napoli, sconfitta a fil di sirena


Saces Napoli, sconfitta a fil di sirena
17/03/2011, 11:03

SACES NAPOLI - GEA MAGAZZINI ALCAMO 45-47
(12-16, 22-25; 33-36)

SACES NAPOLI: Bove 8, Orazzo 5, Giordano 6, Scibelli 4, Cupido 0, Gallo ne, Bocchetti 0, Gemini 0, Correra 0, Pavel 22. All. Belfiore.
GEA MAGAZZINI ALCAMO: Caliendo 14, Mandache 9, Milazzo ne, Gaglio 11, Fazio 2, Prado 2, Calabretta ne, Fabbri 3, Fassino 6, Gattini ne. All. Petipierre.
ARBITRI: Barilani e Viselli.

NOTE: Napoli: t2 17/39 t3 1/13; tl 8/10. Alcamo: t2 18/40; t3 2/10; tl 5/8. Rimbalzi: Napoli 32, Alcamo 34. Assist: Napoli 3, Alcamo 3. Uscite per cinque falli: nessuna.

Napoli, 6 marzo 2011 – La Saces Napoli perde nella maniera più amara possibile contro Alcamo, subendo un canestro quando mancavano sette decimi di secondo. Primo quarto con una buona partenza di Alcamo che trova cinque punti di fila della playmaker Caliendo, mentre Napoli si aggrappa al gioco sotto canestro della Pavel che domina nel duello con la Fabbri. Si sveglia anche la Mandache e per la Saces si fa dura, ma grazie a maglie in difesa più strette ed a due canestri targati Bove e Pavel le partenopee rimangono in partita (12-16 al primo intervallo). Nel secondo quarto calano le percentuali da ambo le parti ma soprattutto perché le difese diventano aggressive ed efficaci. La Saces non trova punti dalla Bocchetti che sembra in giornata negativa ma a rimpinguare lo score ci pensa la Scibelli con un paio di canestri d’alta scuola. Un paio di palle perse convertite in punti dalle siciliane permettono un piccolo allungo ma quattro liberi della Pavel (già in doppia cifra), di cui due allo scadere del secondo quarto mandano Napoli all’intervallo lungo sul -3 (22-25). Equilibrio costante anche nel terzo quarto, con Napoli che non permette ad Alcamo di scappare, rispondendo colpo su colpo. Due canestri splendidi della Bove e la difesa aggressiva della Giordano aiutano Napoli a rosicchiare ancora qualcosina e si arriva all’ultimo intervallo sul 33-36. Nell’ultimo quarto la Giordano inventa degli assist eccezionali e gioca splendidamente a due con la Pavel, con Napoli che riesce anche ad andare in vantaggio sul 41-39, ma un paio di errori ed una superba tripla della Caliendo consentono ad Alcamo di andare sul 45-43. La Giordano impatta nuovamente in penetrazione ma sulla sirena è la Mandache (che aveva giocato un match tutt’altro che positivo) a mettere fortunosamente il canestro che regala il successo alla Gea Magazzini.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©