Sport / Basket

Commenta Stampa

Saces Napoli, vittoria a Viterbo


Saces Napoli, vittoria a Viterbo
14/03/2011, 14:03

ANTS VITERBO: Kouznetsova 10, Baiocco 8, Coraducci 5, Narcisi ne, Boi 2, Bonafede 9, Richter 6, Rejchova 14, Marini 3, Sanctis ne. All. Scaramuccia.
SACES NAPOLI: Bove 19, Orazzo 11, Giordano 5, Scibelli 0, Cupido 5, Gallo ne, Bocchetti 8, Gemini ne, Correra 0, Pavel 19. All. Belfiore.
ARBITRI: Dionisi e Pierantozzi.

NOTE: Viterbo: t2 21/46; t3 1/11; tl 12/17. Napoli: t2 17/31; t3 5/21; tl 18/24. Rimbalzi: Viterbo 32, Napoli 36. Uscite per cinque falli: Rejchova.

Viterbo, 12 marzo 2011 – La Saces Napoli ottiene finalmente il primo successo esterno del campionato espugnando il campo di Viterbo. Primo quarto con la Pavel che ha un ottimo impatto sul match, segnando dal pitturato e risultando immarcabile dalle laziali che si affidano alla Koutzetsova per rimanete in partita. Sara Bocchetti sembra scaldare la mano e piazza anche una tripla, con le napoletane che chiudono avanti al primo intervallo sul 19-12. Nel secondo quarto la Saces arriva anche al +10 (14-24) ma Viterbo si rialza bene e con i canestri della Marini e della Richter si riporta sotto (23-26 al 17’). La Pavel come sempre accade commette il terzo fallo prima dell’intervallo lungo ma ad allungare per Napoli ci pensa la Giordano, che segna cinque punti di fila ed un bel canestro della Orazzo (sempre più protagonista) permette alle ragazze di coach Belfiore di chiudere a metà gara sul 25-34. Il terzo quarto si apre con una bomba della Bove che riporta la Saces sulla doppia cifra di vantaggio, ma la risposta laziale non tarda ad arrivare nonostante il quarto fallo della Rejchova che resta in campo e firma il -6 (34-40 al 24’). Napoli non riesce a ritrovarsi e vive un momento di grande sbandamento, con Viterbo che ne approfitta subito colmando quasi interamente il distacco ed arrivando sul 39-40 al 27’, prima che una tripla di una strepitosa Marida Orazzo ridia un po’ di ossigeno a Napoli. Le laziali però continuano la rimonta ed impattano. Alla terza sirena il tabellone dice 44-45. Nell’ultimo periodo Napoli allunga leggermente con i punti della Pavel (gravata di quattro falli) ma Viterbo non molla, 48-52 al 35’. A quattro dal termine arriva il quinto fallo della Rejchova e Napoli ne trae beneficio, trovando l’allungo decisivo e chiudendo con i punti della Pavel e soprattutto del capitano Emilia Bove, anche lei top-scorer con diciannove punti. Successo meritato per Napoli, soddisfazione per coach Belfiore.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©