Sport / Pallanuoto

Commenta Stampa

Sadovyy nuovo centroboa della Carpisa Yamamay Acquachiara


Sadovyy nuovo centroboa della Carpisa Yamamay Acquachiara
24/08/2012, 14:43

Due anni fa fu proprio lui, con la calottina del Camogli, a chiudere in faccia all’Acquachiara le porte dell’A1 nella finale promozione. “In quell’occasione – dice il direttore generale biancazzurro Massimo Pezzuti – a nostre spese avemmo la conferma del valore di Sadovyy, che poi ha disputato due ottimi campionati di A1. Ecco perché abbiamo deciso di puntare su di lui per sostituire Fabio Bencivenga”.

Olexandr “Sasha” Sadovyy, dunque, è il nuovo centroboa della Carpisa Yamamay Acquachiara. Ha firmato un contratto annuale con opzione per la stagione successiva. La sua prima dichiarazione in biancazzurro è di stima nei confronti del suo nuovo allenatore Maurizio Mirarchi (“Lo conosco molto bene, è un tecnico di primordine”), la seconda è per Fabio Bencivenga (“E’ un onore sostitituire un grande giocatore come lui”), la terza è per la sua ex squadra (“Spero che il Camogli, adesso in difficoltà, torni al più preso a livelli di eccellenza”), la quarta è sugli obiettivi che si prefigge di raggiungere con l’Acquachiara: “L’anno scorso, al primo anno di A1, la squadra biancazzurra si è comportata molto bene, è stata la grande rivelazione del torneo. Ce la metterò tutta affinchè la squadra possa dare ulteriori soddisfazioni ai nostri tifosi”.

Sulla stessa lunghezza d’onda Maurizio Mirarchi: “Ripetere il campionato disputato nella scorsa stagione sarebbe già un ottimo risultato. Sadovyy ci può dare una grande mano perché ai due metri è abile come pochi, soprattutto nella conquista della superiorità numerica. E’ in grado, infatti, di reggere il peso dei più forti difensori centrali italiani”.

Sadovyy compirà 27 anni il 23 marzo 2013. Finora ha sempre giocato in Liguria, nell’ordine con il Chiavari, la Pro Recco, il Sori e il Camogli, società con la quale nelle ultime due stagioni di A1 ha realizzato complessivamente 80 gol.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©