Sport / Motogp

Commenta Stampa

Salminen bene a metà nel GP di Argentina di enduro


Salminen bene a metà nel GP di Argentina di enduro
10/04/2012, 10:04

Il pilota del Team Husqvarna Enduro by CH Racing, Juha Salminen ha visto le sue speranze di conquistare una doppia vittoria nella classe E2 svanire il primo giorno del Campionato Mondiale di Enduro nel GP d'Argentina, quando il finlandese è stato costretto al ritiro dopo che una pietra si è incastrata tra la catena e il pignone del suo TE310. Salminen si è ripreso in modo spettacolare vincendo il secondo giorno - la sua seconda vittoria di classe E2 in altrettanti GP.

In Argentina le condizioni erano estremamente secche e rocciose - proprio come lo erano una settimana prima in Cile. Juha Salminen ha fatto una partenza determinata ma prudente concludendo sesto nella super prova di apertura del venerdì sera, dimostrando di essere pronto alle successive giornate di competizione. Vincendo tre delle prime quattro prove speciali cronometrate Juha si era costruito un vantaggio importante rispetto allo spagnolo Ivan Cervantes, prima che la sua fortuna si esaurisse e fosse tagliato fuori dal GP. Mentre era al comando della classe E2, la moto di Juha si è fermata durante la prova di motocross con una pietra incastrata tra il pignone e la catena richiedendo più di 30 minuti per rimuoverla costringendo così il pilota a tornare nel paddock, con unico scopo quello di prepararsi per il secondo giorno.

Determinato a mostrare quello che avrebbe potuto fare durante il giorno 1, Juha ha concluso la prova di apertura speciale finendo solo un paio di volte dietro al secondo ma vincendo cinque delle dodici prove speciali per 23 secondi.

il compagno di squadra di Salminen, Alex Salvini ha dovuto stringere i denti per questa dura tappa in Argentina. Godendo delle condizioni asciutte l’italiano ha conquistato il quinto posto in entrambe le giornate. Il primo giorno Alex ha vinto la prova finale di motocross ed è andato bene anche nel giorno successivo. Alcuni errori nella prova di enduro hanno impedito a Salvini di ottenere un risultato migliore.
Lo spagnolo Lorenzo Santolino ottiene il miglior risultato per il Team Husqvarna CH Racing Enduro nella classe E1 con un quarto posto meritato durante il secondo giorno. Iniziando la tappa con ancora gli effetti di una caduta durante il GP del Cile, Santolino si è classificato al settimo posto il primo giorno, regalando il miglior risultato della classe E1 alla squadra Husqvarna.

Il secondo giorno Lorenzo ha aumentato la sua velocità su tutte le prove speciali per assicurarsi un meritato quarto posto. Vincendo tre prove della giornata il nuovo arrivato nella squadra è arrivato ad appena sei secondi dal podio. Matti Seistola non è riuscito a ottenere i risultati che sperava in Argentina. Nono il primo giorno, gli errori nelle prime fasi della tappa hanno cancellato le sue possibilità di lottare per un risultato da podio. Il secondo giorno Seistola ha iniziato bene, ma una caduta pesante durante la quarta prova della giornata ancora una volta gli ha impedito di dare il meglio.

Juha Salminen - Enduro 2: “Ciò che è successo il primo giorno, quando si è incastrata una piccola roccia tra il pignone e catena, è stato davvero incredibile. Posso dire che è stata solo sfortuna, perché una cosa del genere non accade quasi mai. Inoltre, non c'era nulla di più che potessimo fare. La giornata stava andando molto bene - ero molto contento di come mi trovavo con la moto e stavo realizzando buoni tempi nelle prove speciali. Ho iniziato il secondo giorno con un unico obiettivo: vincere. Ancora una volta mi sentivo bene, la moto era ottima e sono riuscito a vincere. E 'stata una giornata dura, ma ho dato il meglio di me. Avrebbe potuto essere un grande fine settimana, ma vincere il secondo giorno dimostra che abbiamo una grande moto e che a parte qualche sfortuna è stata una gara davvero buona per me. “

Alex Salvini - Enduro 2: “E' stato un weekend difficile . Ho trovato molto combattuta la prova enduro e ho fatto errori durante entrambi i giorni. Ho fatto solo una caduta nel weekend, ma ci sono stati troppi piccoli errori nella mia guida. Il secondo giorno ho fatto un errore nella parte inferiore della prima collina ripida e sono dovuto scendere e spingere, cosa che mi ha fatto perdere 20 secondi. Semplicemente non è stato un grande fine settimana . Devo apportare alcuni miglioramenti al mio stile di guida e regolare il set-up della mia moto. Ma mi piace molto correre con la TE310. So che posso essere più veloce, e sono sicuro di poter migliorare “

Lorenzo Santolino - Enduro 1: “Il primo giorno ero abbastanza a posto ma è stata dura al mattino, perché sono caduto in Cile e a causa di ciò mi sentivo un po 'rigido. Ho fatto un paio di piccoli errori ma la mia guida non era male. Ho avuto un problema alla frizione verso la fine della giornata, ma in generale sono soddisfatto di tutto. Il secondo giorno è andato molto meglio. Mi sentivo bene fin dall'inizio e oltre ad essere stato un lento nella prova di enduro ero davvero contento della mia guida. L'unico posto dove ho perso un po’ di tempo è stata la prova di motocross - i miei tempi nell’enduro e nella prova estrema erano buoni. Volevo davvero salire sul podio il secondo giorno,e ci sono arrivato molto vicino. Questo è un ottimo risultato per me, ma una volta che il campionato torna in Europa voglio finire tra i primi tre.”

GP di Argentina – Enduro 1, Giorno 1

1. Antoine Meo (KTM) 52:29.63; 2. Marc Bourgeois (Yamaha) 53:48.42; 3. Simone Albergoni (HM Honda) 53:51.97; 4. Eero Remes (KTM) 53:53.63; 5. Thomas Oldrati (KTM) 54:27.37; 7. Lorenzo Santolino (Husqvarna) 55:02.35; 8. Ricky Dietrich (Husqvarna) 55:05.40; 9. Matti Seistola (Husqvarna) 55:05.54

GP di Argentina – Enduro 2, Giorno 1

1. Ivan Cervantes (Gas Gas) 52:03.24; 2. Cristobal Guerrero (KTM) 52:30.62; 3. Johnny Aubert (KTM) 52:41.49; 4. Pierre-Alexandre Renet (Husaberg) 52:58.60; 5. Alex Salvini (Husqvarna) 53:16.60; 13. Romain Dumontier (Husqvarna) 57:31.93

GP di Argentina – Enduro 1, Giorno 2

1. Antoine Meo (KTM) 1.01:50.00; 2. Simone Albergoni (Honda) 1.02:47.88; 3. Eero Remes (KTM) 1.02:53.64; 4. Lorenzo Santolino (Husqvarna) 1.02:59.87; 5. Rodrig Thain (Honda) 1.03:29.58; 9. Matti Seistola (Husqvarna) 1.05:16.10; 12. Ricky Dietrich (Husqvarna) 1.08:54.26



GP di Argentina – Enduro 2, Giorno 2

1. Juha Salminen (Husqvarna) 1.00:42.33; 2. Cristobal Guerrero (KTM) 1.01:06.05; 3. Ivan Cervantes (Gas Gas) 1.01:06.38; 4. Pela Renet (Husaberg) 1.02:20.71; 5. Alex Salvini (Husqvarna) 1.03:00.23; 12. Romain Dumontier (Husqvarna) 1.06:22.82



Classifica del mondiale di enduro dopo 2 prove:

Enduro 1: 1 Meo ( KTM) p. 80, 2. Albergoni ( Honda) 55, 3. Thain (Honda) 53, 4.Bourgeois (Yamaha) 51, 5. Remes (KTM), 6. Santolino (Husqvarna) 36, 7.Oldrati (KTM) 36, 8.Seistola (Husqvarna) 35, 11.Dietrich (Husqvarna) 21.



Enduro 2: 1. Cervantes (Husqvarna) p. 69, 2.Guerrero (KTM) 58, 3.Renet (Husaberg) 54, 4.Salminen (Husqvarna) 51, 5.Salvini (Husqvarna) 45.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©