Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

IL RICONOSCIMENTO

Salvataggio su Drogba, l'Uefa incorona Aronica!


Salvataggio su Drogba, l'Uefa incorona Aronica!
24/02/2012, 11:02

Tra Sergei Chepchugov del Cska, Manuel Neuer del Bayern di Monaco e il fustigatore dell’Inter André Ayew, la Uefa incorona Salvatore Aronica. Altro che colpo di spalla del Matador, una bazzecola il tiro a rientrare del Pocho Lavezzi: tra le quattro giocate più belle delle gare di andata degli ottavi di finale della Champions League c’è l’incredibile scivolata di Totò su Didier Drogba, pescato in area da Juan Mata: il difensore sventa il tiro a colpo sicuro dell’ivoriano toccando con la punta della scarpa e mette in angolo. Dopo poco meno di cinque minuti, Ezequiel Lavezzi segna il terzo gol per il Napoli.
Aronica ormai è una garanzia, protagonista di tante chiusure perfette in un ruolo, quello di difensore centrale, che pure non gli è naturale. Cresciuto e iventato celebre come terzino sinistro, ha confermato la propria duttibilità e l’insostituibilità in una squadra che non può prescindere dalla sua presenza.
Gli altri tre gesti che si contendono il premio sono due parate (Chepchugov e Neuer) e il gol di testa di André Ayew, che batte Júlio César e regala all'Olympique Marsiglia la vittoia ai danni dell’Inter.
FONTE: IL MATTINO

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©