Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LA CRISI

Samp contestata, i tifosi a Cavasin: "Dimettiti"


Samp contestata, i tifosi a Cavasin: 'Dimettiti'
19/04/2011, 18:04

GENOVA, 19 aprile - Nuova contestazione nei confronti della Sampdoria. Un gruppo di ultrà ha insultato, prima dell'allenamento a Bogliasco, tecnico e giocatori. «Dimettiti», è stata in particolare la richiesta rivolta dagli ultrà a Alberto Cavasin, con il quale è nato un acceso diverbio che non è degenerato soltanto per l'intervento di capitan Palombo e di qualche altro giocatore. Insulti anche per Maccarone, al quale i tifosi hanno chiesto in modo colorito di mettere più impegno.
SECONDA CONTESTAZIONE - Quella di oggi è la seconda contestazione dopo quella ben più grave di sabato notte, quando i giocatori di rientro da Milano con il pullman del club sono stati minacciati di morte. Dopo quattro sconfitte in cinque partite, i blucerchiati sono ora in piena zona retrocessione, al terzultimo posto in classifica. Per preparare al meglio la partita di sabato contro il Bari, sfida salvezza decisiva per le sorti della squadra, Palombo e compagni partiranno stasera per la Borghesiana, dove resteranno in ritiro per il resto della settimana.
FONTE: CorrieredelloSport.it

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©