Sport / Calcio

Commenta Stampa

Una stagione dai grandi numeri

Sampdoria-Napoli, le pagelle azzurre


Sampdoria-Napoli, le pagelle azzurre
16/05/2010, 17:05

GENOVA - I voti dei protagonisti di oggi a Genova, visti nell'arco di tutta la stagione
De Sanctis 7: raggiunge il traguardo straordinario di giocare tutti i minuti del campionato italiano, non può nulla sul gol di Pazzini. Ha fatto una stagione spettacolare, dopo un inizio difficile si guadagna la stima dei tifosi e diventa uno dei leader dei supporters azzurri. Guida il reparto e dà sicurezza ai compagni. Ora è pronto a volare in Sud Africa
Santacroce 6 : il suo ritorno nel finale di questa stagione è un'ottima notizia per il Napoli, è solo un pò troppo irruento
Cannavaro 7,5: il capitano conclude come meglio non può il campionato. Prestazione senza sbavature e con il solito impegno. Gli manca solo la convocazione di Lippi
Grava 7: Protagonista assoluto della cavalcata azzurra insieme a Mazzarri. Sorprende tutti e dimostra come a volte le motivazioni siano la soluzione a tutti i problemi
Maggio 7,5: lui è uno degli intoccabili del Napoli di Mazzarri. La fascia destra e sua e nessuno può metterlo in dubbio. Il tecnico toscano conta moltissimo su di lui e lo fa anche Lippi che difficilmente lo lascerà a casa dopo un'annata così precisa
Pazienza 7: il campionato di questo giocatore è stato impressionante. Quando è iniziato l'anno disse di voler essere di aiuto, sapendo di non poter essere protagonista, ma non è andata così: è stato uno dei veri protagonisti nella formazione di Mazzarri che ha puntato su lui e Gargano in mezzo al campo facendo fuori anche Cigarini l'acquisto da 12 milioni di euro
Cigarini 5: era arrivato a Napoli con tante speranze, potrebbe partire rapidamente e con le stesse motivazioni da un'altra parte. Quella di oggi è stata la sua ultima chance, più probabile vederlo con addosso un'altra maglia la prossima stagione. Ma le sue doti non si discutotno
Dossena 5: sarà il primo acquisto del prossimo anno. Oggi non si vede moltissimo, ma aspetta l'Europa per dimostrare chi è
Zuniga 6,5: uno di quelli che è cresciuto di più in questa stagione. Quando Mazzarri lo ha provato all'inizio proprio non c'era, poi ha seguito una tabella speciale di allenamenti ed è diventato completo. Il tecnico oggi lo ha provato addirittura nel tridente.
Quagliarella 6,5: ora aspetta solo di leggere il suo nome nella lista dei 23 che partiranno per il Sud africa. Lui leader del popolo azzurro. Una stagione non troppo brillante, ma giocata bene e con moltissimo impegno. Il suo amore per il Napoli è indescrivibile
Denis 6: Uno di quelli che gioca per la squadra, si impegna e soffre. Vuole giocare di più, ma poi non sfrutta a pieno le possibilità che un pò il caso un pò Mazzarri gli concedono.



Mazzarri 8: E' lui il vero re di Napoli, quello che è giunto sulla panchina azzurra all'ottava giornata e ha cambiato le sorti di una stagione iniziata male ed invece finita in modo spettacolare. Sesto posto e il prossimo anno sarà Europa vera. Anche oggi sceglie il tridente e ora è chiaro che il prossimo anno vorrà giocare così.

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©