Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

La bottega del San Paolo a rischio inagibilità

San Paolo beach tra polemiche e manutenzioni

Dal 18 gennaio scorso il prato lasciato in balia di se

.

San Paolo beach tra polemiche e manutenzioni
04/09/2012, 13:22

Erba malata o di malato c’è altro? “Dal 18 gennaio non mi è stato rinnovato il contratto dal Napoli. Da allora non c’è stata più manutenzione” queste le parole di Francesco Marrone, patron della ditta che si occupava della manutenzione del terreno di gioco del San Paolo ridotto ad un terreno di beach soccer. Alla base della rottura del contratto delle due società ci sarebbe da una partela richiesta di aumento del "canone mensile" da parte di Francesco Marrone inclusi i 107.000 euro per le spese di manutenzione e rizollamento del prato "non approvate" dalla SSC Napoli, che dall’altra parte nel frattempo avrebbe trovato un nuovo manutentore.

 

Polemiche e conflitti aziendali a parte,  l’erba del San Paolo versa in condizioni pietose, tuona così Marrone: “Ma che fungo e fungo. Ci vuole semplicemente la manutenzione, bisogna stare li e curare. Dal 18 gennaio nessuno ha fatto più nulla. Mi avessero chiamato lo avrei fatto anche gratis”. 

E dalle  le zollette di erba rimaste intatte del San Paolo si passa alle zolle di erba che fra poco verranno falciate per far spazio al nuovo stadio in una località non definita del comune partenopeo, Il sindaco, come disse nel caldo Ferragosto napoletano  è deciso ad avviare i lavori del nuovo impianto, le cui richieste di progetto saranno accolte  dal sindaco a metà novembre. A proposito di Comune, secondo Palazzo San Giacomo, loro non c’entra nulla con lo scempio del San Paolo, ma resta il debito cheil Napoli ha da pagare con il comune che si gira intorno agli 1,3 milioni di euro e che saranno reinvestiti interamente sullo stadio visto che ci sono da fare lavori urgentissimi come la risistemazione dei bagni nelle curve, del certificato antincendio e di staticità dell’impianto. Se non si faranno in tempi brevi questi lavori, la bottega del San Paolo rischia la chiusura anticipata a Dicembre prossimo. 

Commenta Stampa
di Francesca Galasso Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.