Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

AD UN PASSO

Santana: "Napoli, ci siamo"


Santana: 'Napoli, ci siamo'
08/07/2011, 12:07

Mario Alberto Santana è pronto per la sua nuova avventura al Napoli. L'ex viola ha parlato alla Gazzetta dello Sport. Ecco quanto dichiarato: "Ci siamo. Sono contento. Ho voglia di arrivare. Non vedo l’ora che tutto sia concluso, per poter entrare nella mia nuova realtà. Napoli è una piazza straordinaria, che mi ha sempre affascinato in maniera particolare. Ho scelto Napoli per due motivi: perché è stata la squadra che più mi ha voluto e che mi ha cercato per prima. Secondo, perché è stata la squadra di Maradona, e per noi argentini ha un significato particolare. Ho sempre voluto capire l’effetto che fa portare la maglia del Napoli, è una sensazione che da tempo sognavo di provare".

LAVEZZI - "Ci siamo incontrati l’ultima volta prima di Napoli-Fiorentina, da avversari, e ammetto di avergli chiesto qualche informazione, sulla squadra e sulla città. Anche perché avevo già capito che a Firenze non c’era l’intenzione di tenermi. Io mi auguro che resti, ovvio. E non mi preoccupo: vedo che l’obiettivo della società è quello di costruire una squadra importante, non certo quello di diminuire il livello. Lavezzi è un valore aggiunto per il Napoli, come Hamsik. Mi auguro di trovare tutti quei giocatori che l’anno scorso hanno fatto la differenza e che potranno ancora essere decisivi. Arrivo in punta di piedi: entro in un gruppo che lavora insieme da anni, spero solo, tra campionato e coppa, di ritagliarmi i miei spazi e di riuscire a giocare il più possibile".

SAN PAOLO - "L’atmosfera del San Paolo è devastante in un normale riscaldamento pre-campionato. Non oso immaginare come sarà durante le partite di Champions".

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©