Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Savoldi: "Il Palermo non ha nulla da perdere"


Savoldi: 'Il Palermo non ha nulla da perdere'
20/04/2011, 14:04

A Radio Crc è intervenuto Beppe Savoldi, ex attaccante del Napoli:
“Non escluderei niente perché il campionato è ancora intrigante anche per il Napoli, c’è ancora la possibilità per poter sperare di vincere il titolo ufficiale perché il Milan è una squadra che ha problemi fisici, ci sono delle situazioni che vanno rivisitate. Stasera in Milan dovrà affrontare un’altra partita per cui aggiungerà altri minuti nelle gambe e questo vuol dire ulteriori problemi mentali. A questo punto il Napoli deve spendere tutte le energie che sono nelle gambe dei giocatori in queste ultime cinque partite. Contro il Palermo mancheranno Lavezzi e Cannavaro, per cui il Napoli è obbligato ad inserire Mascara e Cribari. Il Palermo improvvisamente si può risvegliare perché Pinilla e Pastore hanno tanta qualità e possono fare male. Tra Napoli e Palermo chi ha da perdere è il Napoli, il Palermo dopo tante vicissitudini non ha nulla da perdere per cui giocherà cercando di fare una buona partita, perché tutto quello che verrà sarà tutto di guadagnato. Mazzarri è un grande uomo di temperamento, se sia davvero un allenatore psicologo nessuno lo può sapere. L’allenatore deve essere bravo minuto per minuto, ora per ora, giorno per giorno a trasmettere quella serenità e quella tranquillità al suo gruppo. In questo momento nella città di Napoli c’è un entusiasmo alle stelle e l’allenatore deve trovare quegli equilibri giusti da trasmettere ai calciatori e non è cosa facile. Il giocatore dalla grande personalità è quello che sa essere grande nella sua vita privata e nel pubblico, il calciatore deve raggiungere una tale maturità da sapersi controllare da solo, senza avere bisogno del fiato sul collo dell’allenatore”.

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©