Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Scandalo scommesse: ecco le partite incriminate


Scandalo scommesse: ecco le partite incriminate
01/06/2011, 13:06

La bufera calcioscommesse che si abbatte sul calcio italiano potrebbe seriamente ridimensionare i campionati di Serie B e Lega Pro. Tanti i nomi noti coinvolti, molti dei quali sono stati diretti partecipi delle frodi sul campo. Dall'atalantino Cristiano Doni, capitano della squadra bergamasca che ha vinto quest'anno il campionato cadetto, ai meno noti Vincenzo Sommese e Vittorio Micolucci, entrambi giocatori dell'Ascoli, squadra già ampiamente penalizzata nel corso della stagione ma poi salvatasi sul campo. Al momento per il campionato di serie B sono al vagli le seguenti partite:
LIVORNO-ASCOLI del 25.2.2011;
ATALANTA-PIACENZA del 19.3.2011;
ASCOLI-ATALANTA del 12.3.2011;
PADOVA-ATALANTA del 26.3.2011;
SIENA-SASSUOLO del 27.3.2011.
Il gip, Guido Salvini, ha già parlato di campionato falsato. Ma la questione si estende logicamente anche alla Lega Pro. Coinvolta, in tal caso, una squadra cmapana. E' il Benevento, di cui è stato fermato il portiere, Marco Paoloni. 
Queste le partite di Lega Pro incriminate:
CREMONESE-SPEZIA del 17.10.2010;
MONZA-CREMONESE del 21.11.2010;
CREMONESE-PAGANESE del 14.1.2011;
SPAL-CREMONESE del 16.1.2011;
BENEVENTO-VIAREGGIO del 13.2.2011;
VERONA-RAVENNA del 27.2.2011;
BENEVENTO-COSENZA del 28.2.2011;
TARANTO-BENEVENTO del 13.3.2011;
ALESSANDRIA-RAVENNA del 20.3.2011;
BENEVENTO-PISA del 21.3.2011;
RAVENNA-SPEZIA del 27.3.2011;
REGGIANA-RAVENNA del 10.4.2011
Rischio anche per la serie A, dove si controlla la gara INTER-LECCE del 20.3.2011.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©