Sport / Vari

Commenta Stampa

Alla palestra 'Cavalli di Bronzo'

Scherma: l’elite Della Spada Femminile Lunedí A Napoli


Scherma: l’elite Della Spada Femminile Lunedí A Napoli
06/02/2009, 10:02

La grande scherma ritorna a Napoli, a distanza di un anno, con la Coppa Europa di Spada Femminile. Lunedì, 9 febbraio, nella palestra della Partenope ai Cavalli di Bronzo, si svolgerà la Champions League della scherma con la presenza dei migliori 10 club d’Europa.
   L’evento è organizzato dal Club Schermistico Partenopeo e dall’olimpionico Sandro Cuomo con il patrocinio del Comune di Napoli vedrà l’assegnazione del trofeo Bluduemila. “Ritengo doveroso ringraziare Cuomo e la Federscherma per la collaborazione attiva con il Comune – ha detto l’assessore allo Sport del Comune di Napoli, Alfredo Ponticelli – due anni fa abbiamo instaurato questa collaborazione tra il Comune e la più titolata Federazione sportiva e con il presidente Scarso abbiamo portato a Napoli la Coppa Europa il Campionato Italiano e la qualificazione che si svolgerà la prossima settimana e la Fis gestisce il nostro impianto del Collana offrendo la Scherma ad ogni livello nel pieno rispetto della politica di questa amministrazione”. Ponticelli ha sottolineato che l’obiettivo è di creare accordi come quello con la Fis anche con altre Federazioni nazionali portando a Napoli la presenza delle massime autorità sportive al fianco del Comune per l’organizzazione di eventi e soprattutto di gestione.
   Alla conferenza hanno partecipato l’assessore allo sport Maria Falbo che ha evidenziato l’attivismo dello sport e della scherma nel territorio napoletano. Il presidente del Coni, Amedeo Salerno, ha ricordato la storia della palestra di Scherma del Collana voluta dal Coni e da Sandro Cuomo. Al tavolo anche il consigliere federale Luigi Campofreda che ha portato i saluti e i complimenti della Federazione per la collaborazione con le istituzioni e per l’organizzazione dell’Evento.
   Marco del Gaiso presidente di Bluduemila ha affermato: “l’obiettivo dell’associazione è sempre stato quello di sostenere gli sport minori che offrono prestigio alla nostra città, la scherma è uno di quelli che garantisce sempre la presenza napoletana ai giochi olimpici e che è supportato da un forte movimento”.
   La francese pluricampionessa olimpica, Laura Flessel e la rumena argento a Pechino, Ana Maria Branza, promettono di darsi battaglia ed offriranno certamente uno spettacolo di grande livello rappresentando il meglio della scherma mondiale. La francese è un simbolo dello sport transalpino e senza dubbio rappresenta la più titolata spadista in attività ed è paragonabile alla nostra Valentina Vezzali.
   La rumena Branza viene a Napoli con la sua società sportiva per difendere la vittoria dello scorso anno nella palestra del Collana. Branza confermando l’ottimo stato di forma ad agosto ha vinto l’argento alle Olimpiadi di Pechino e la settimana scorsa ha conquistato l’oro nella seconda prova di Coppa del Mondo a Doha ed attualmente è la prima del Ranking mondiale.
   Molto attesa anche la prova di alcune giovani atlete come la giovanissima estone Erika Kirpu, ottava del ranking Under 20 e seconda alla prova di Coppa del Mondo a Budapest e la compagna di squadra Julia Beljajeva settima del ranking U20 e vincitrice domenica scorsa alla prova di Goteborg.
   Questa edizione della Coppa Europa oltre ad offrire un maggiore livello tecnico presenta anche la squadra Russa e quella Svizzera. La russia rappresenta la storia della spada e la Svizzera la voglia di emergere, infatti, sono italiani i due CT della nazionale svizzera, l’olimpionico Angelo Mazzoni e il suo maestro Gianni Muzio.
   L’Italia presenta la squadra Campione d’Italia, la Forestale, che lo scorso anno vinse il titolo nazionale 45/44 sulla formazione dell’Esercito. La Forestale schiera l’olimpica Cristiana Cascioli, assente a Pechino ma che fino all’ultimo ha lottato per staccare il biglietto alle olimpiadi cinesi. Le altre componenti della squadra sono Marzia Muroni, campionessa italiana assoluta in carica e vice campionessa italiana U20 nonché numero 1 del ranking italiano, seconda lo scorso anno ai mondiali di Acireale nella prova a squadre, vicecampionessa mondiale individuale nel 2007. Completa la squadra della Forestale, Cristina Sara Cometti, l’atleta vercellese seconda nel 1993 e terza nel 1994 ai mondiali Under 17 di Denver e Città del Messico.
   La squadra ospitante anche quest’anno presenta una formazione che deve fare esperienza e onorare la manifestazione. Assente la campionessa Tajmi Chappé, ormai definitivamente dedicatasi all’attività magistrale con ottimi risultati, il Club Schermistico Partenopeo, vincitore lo scorso anno del Campionato di Serie C, presenta Ludovica Tucci ottava nel 2008 alla prova di Campionato Italiano U20 di Torino e attualmente numero 17 del ranking italiano. Tucci, laureanda in Economia e diplomata in lingue, è chiamata a confermare il ruolo di leader della squadra ed offrire quel supporto di esperienza, che ormai anche se solo con quattro anni alle spalle, può vantare con alcune partecipazioni a gare internazionali. Altro riferimento della squadra napoletana, la 24enne ingegnere navale, Giulia Ricciardi, la più grande della formazione che sicuramente saprà dare con tecnica, allegria e maturità un supporto alle più giovani e dovrà essere un riferimento stabile della squadra. Le novità di quest’anno sono la giovanissima Gabriella Di Mauro che proprio Lunedì compirà 16 anni. Di Mauro ha iniziato solo lo scorso anno a fare scherma e rappresenta il futuro della società napoletana. La karateca Diletta Falconieri, schermitrice solo da 5 mesi, è la scommessa del direttore tecnico della società, l’olimpionico Sandro Cuomo. Falconieri è stata terza ai campionati italiani assoluti di Karate nel 2008 e campionessa universitaria oltre che vincitrice del titolo Juniores nel 2007. La scelta di schierare Falconieri viene soprattutto dall’esigenza di valorizzare il fattore comune tra le due discipline sportive e cioè il “combattimento” nel rispetto delle regole e della tecnica.
   Obiettivo del Club Schermistico Partenopeo è senza alcun dubbio quello di accumulare esperienza, affrontando il meglio della spada femminile europea, per poter ben figurare al prossimo Campionato Italiano di serie B2 in programma a Gallarate nel mese di Marzo. “Sono certo che offriremo un grande spettacolo anche in questa edizione – ha detto Cuomo e le nostre ragazze sapranno dimostrare che stiamo crescendo non solo nell’attività nazionale giovanile ma anche come squadra”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©