Sport / Formula1

Commenta Stampa

Per i media tedeschi in pista già dal 2010

Schumacher e Mercedes, c'è l'accordo


Schumacher e Mercedes, c'è l'accordo
13/12/2009, 09:12

BERLINO - Prima la notizia dell'offerta e poi quella dell'accordo già fatto. Smentite di rito a parte, in Germania sono ormai sicuri che per Re Schumi è giunta l'ora del ritorno alle gare. Questa volta però il trono prescelto dal sette volte campione del mondo di Formula 1 non sarà quello di quasi sempre, dei suoi più grandi successi, colorato di rosso e targato Ferrari, ma quello della sua amata Germania, tutto d'argento con una stella griffata Mercedes pronta per tornare a brillare. A costringere al divorzio con Maranello il pilota tedesco sarebbero le sirene del colosso automobilistico di Stoccarda, pronte ad offrire fino a sette milioni di euro solo per la prossima stagione, cifra non certo da sottovalutare in tempo di crisi anche per un campione come Michael Schumacher.

Se le parole ottimistiche dei giorni scorsi del patron del Circus Bernie Ecclestone e del direttore tecnico della Mercedes Nick Fry avevano il valore di un indizio, quanto scritto nelle ultime ore dalla stampa tedesca sembra provare che al ritorno di Schumi alle corse manchi solo l'annuncio ufficiale. E neppure lo stato di salute del tedesco, attualmente in Ferrari come consulente-collaudatore, rappresenterebbe più un ostacolo, a differenza di quanto accaduto questa estate quando il pilota di Kerpen fu ad un passo dal ritorno per sostituire l'infortunato Felipe Massa, ma dovette arrendersi ai fortissimi dolori al collo, brutto ricordo lasciato dall'ormai noto incidente in Superbike.

Secondo la rivista tedesca Focus, la neonata scuderia di Formula 1 Mercedes (ex-Brawn GP) e Schumacher avrebbero trovato già un accordo per il Mondiale del 2010 che dovrà però essere convalidato da una visita medica. Per Focus, il tedesco che compirà 41 anni il prossimo 3 gennaio, deve ancora ottenere il via libera dai medici, ma ancora più certezze le dà Bild che ieri aveva dato le cifre dell'offerta Mercedes: "La firma è solo una formalità, Michael è in grande forma e gli ultimi test hanno dato buon esito, mentre un annuncio potrebbe arrivare già la prossima settimana". Ai rumors su un ritorno di Schumacher che si susseguono da diverse settimane si sono però finora contrapposte le smentite del suo entourage e la Mercedes ha sempre negato. E ancora stamane, contattato dall'AFP, il portavoce del pilota tedesco si é rifiutato di commentare la notizia. Nel team tedesco Mercedes nato con l'acquisizione da parte del colosso di Stoccarda della Brawn Gp campione del mondo Schumacher ritroverebbe una vecchia conoscenza legata ai bei tempi dei trionfi alla Ferrari, trattasi di quel Ross Brawn capace di portare nell'ultima stagione la ex Honda a vincere sia il mondiale piloti che quello costruttori.
Se tutto andrà come prevede la stampa teutonica sarà così Re Schumi ad affiancare il connazionale Nico Rosberg e sostituire l'iridato Jenson Button passato alla McLaren, dando vita all'ambiziosa sfida di rivincere dopo oltre tre anni di inattività riportando in alto i colori del suo paese. In caso contrario c'é già pronto in Mercedes un contratto per l'ex Bmw, Nick Heidfeld: non sarà certo la stessa cosa, ma ai box della stella a regnare sarà pur sempre un tedesco.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©