Sport / Vari

Commenta Stampa

Amministratore delegato della Roma

Sciopero calciatori, Fenucci: “prova di muscoli inadatta”


Sciopero calciatori, Fenucci: “prova di muscoli inadatta”
27/08/2011, 09:08

ROMA – Lo sciopero dei calciatori proclamato per domani, oltre ad indignare la gran parte degli italiani e lasciare a bocca asciutta la gran stragrande maggioranza di tifosi nazionali, che dovranno accontentarsi solo di un piatto di fettuccine e calcio amatoriale, sta sollevando un grosso vespaio tra gli addetto ai lavori. Molte le dichiarazioni di ex giocatori, dirigenti e responsabili amministrativi delle più importanti società calcistiche. Ultima, in ordine, di tempo quella di Claudio Fenucci, che parlando della trattativa per il rinnovo del contratto collettivo tra Lega di Serie A e Assocalciatori che ha portato allo slittamento della prima giornata del campionato,  ha detto: “E' una prova di muscoli forse inadatta visto il particolare periodo storico che stiamo vivendo. Speriamo adesso che al posto dei muscoli ci sia spazio per il cervello e che si arrivi a un accordo ponte annuale”.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©