Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Scommesse anomale, la procura indaga su tre match


Scommesse anomale, la procura indaga su tre match
28/03/2011, 14:03

Scommesse anomale anche in Serie A. La Procura della Federcalcio ha aperto un’indagine su tre partite: Chievo-Sampdoria di domenica prossima, Padova-Atalanta (Serie B) e Fondi-Neapolis Mugnano (Lega Pro), queste ultime disputate nell’ultimo week-end, dopo la segnalazione ricevuta venerdì dai Monopoli di Stato in merito a flussi di giocate sospette. Secondo quanto apprende Agipronews, i concessionari autorizzati alla raccolta delle scommesse e i Monopoli di Stato hanno verificato già da venerdì scorso una fortissima concentrazione di giocate sul segno “X”  di Padova-Atalanta – conclusa sull’1-1 - e sul “2” di Fondi-Neapolis Mugnano (terminata 2-3). Pronostici azzeccati da moltissimi scommettitori, gli stessi forse che stanno puntando in massa sul pareggio di Chievo-Sampdoria: buona parte degli allibratori legali del nostro paese, sul match in programma a Verona domenica prossima, hanno registrato un volume di scommesse molto superiore alla media ben nove giorni prima dello svolgimento del match, un dato del tutto inusuale per le abitudini dei giocatori, che preferiscono in genere attendere le ultime ore per piazzare le proprie giocate. Circa la metà degli operatori con licenza Aams – tra cui Better, Match-Point Sisal e Bwin - hanno già chiuso le giocate sulla partita, mentre gli altri mantengono la partita”aperta” ma con una quota di poco superiore a 1,50. Su Betfair, piattaforma internazionale per lo “scambio” scommesse tra giocatori, il volume di gioco su Chievo-Samp è vicino ai 200mila euro, mentre sulle altre gare della domenica sono state abbinate scommesse per poche migliaia di euro.

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©