Sport / Calcio

Commenta Stampa

Parla il legale del calciatore del Sassuolo

Scommesse, l'avvocato di Quadrini:"La Figc sapeva tutto"


Scommesse, l'avvocato di Quadrini:'La Figc sapeva tutto'
09/06/2011, 14:06

La Figc era a conoscenza dello scandalo calcio scommesse già da diverse settimane. A rendere nota la clamorosa notizia, l’avvocato Massimo Ciardullo, legale dal calciatore Daniele Quadrini, coinvolto nel presunto match truccato tra Siena e Sassuolo. “L'8 maggio scorso denunciai del tentativo di estorsione a danno di Quadrini depositando l'atto alla Procura della Figc – ha dichiarato l’avvocato di Quadrini. Spiegai che si era in presenza di un fatto gravissimo e che esisteva una banda che era dedita alle scommesse”. Daniele Quadrini  è stato ascoltato oggi in procura a Roma in relazione ad una denuncia per tentata estorsione da lui presentata a piazzale Clodio. “A nostro parere – ha concluso l’avvocato Ciardullo - la Figc sarebbe potuta intervenire subito, prima che questo scandalo fosse scoperchiato dall'attività della magistratura ordinaria”.

Commenta Stampa
di Massimo La Porta
Riproduzione riservata ©