Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

MAZZARRI DA CHIAMBRETTI

Scongiuri per lo scudetto, Marotta sa cosa voglio


Scongiuri per lo scudetto, Marotta sa cosa voglio
08/04/2011, 20:04

Quella parola, scudetto, preferisce non pronunciarla: ''Faccio spesso gli scongiuri - ha detto scherzando il tecnico del Napoli Walter Mazzarri durante la registrazione del Chiambretti Night, in onda domani sera su Canale 5 - stiamo andando oltre ogni prospettiva, ci sono ancora 21 punti in palio e puo' succedere di tutto, cercheremo di andare piu' in alto possibile''. Mazzarri ha spiegato che il Napoli fara' ''corsa su di noi e alla fine tireremo le somme. Quando ci sono annate cosi' imprevedibili vuol dire che tutte le componenti hanno funzionato al meglio, non solo l'allenatore''. A proposito dell'atmosfera che si respira attorno alla squadra partenopea, Mazzarri ha le idee chiare: ''Quando le cose vanno bene tutti si danno meriti. Ma quando le cose vanno male un allenatore puo' solo contare sul suo staff''.

'Io alla Juve? Non deve fare la domanda. Con l'attuale dg bianconero Marotta ci sono state discussioni ai tempi della Sampdoria perche' non era abituato ad allenatori che giocano con difesa a tre. Ora pero' sa benissimo cosa vuole Mazzarri se dovessimo ritrovarci insieme, ma questo non vuol dire che andro' alla Juventus''. Lo dice Walter Mazzarri a Chiambretti Night, rispondendo sull'ipotesi di un suo arrivo alla Juventus. Su Buffon ''nessuno puo' discuterlo - ha detto Mazzarri - poi se ha dei problemi fisici e' un altro discorso, ma resta il primo portiere al mondo''. Su Quagliarella ''dispiace si sia fatto male. Se lo riprenderei? Nessuno l'ha cacciato''. Infine, una battuta sul suo rapporto con i calciatori di grande personalita': ''Non ho mai avuto problemi con i giocatori cosiddetti difficili - ha spiegato il tecnico - anzi ho creato un bel rapporto per esempio con Lucarelli. Di Cassano ho un buon ricordo, due anni senza che sia successo nulla''. (ANSA)
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©