Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

SCONTRI DIRETTI OUT

Scontri diretti: l'esperienza paga


Scontri diretti: l'esperienza paga
02/03/2011, 10:03

La personalità da big è una caratteristica che tarda a venire. Si può essere spavaldi, attaccare l'avversario, ma quando c'è qualcuno che la sa più lunga di te, la vittoria è quasi sempre dalla sua parte.
Il Napoli, quest'anno, ha le sembianze di un adolescente. E' la fase della crescita, della prima maturità. Ha tutti i sogni del mondo; le speranze; la voglia di fare. Vorrebbe prendere a calci chiunque passi sulla sua strada. Ma quando incontra la squadra esperta e con la giusta furbizia di chi sa di poter vincere, si calano troppo spesso le orecchie. E, tutto sommato, è anche giusto così...
E' giusto, ad esempio, che il Milan abbia più furbizia del Napoli nello scegliere il momento giusto per colpire l'avversario e, in due minuti, chiudere anche la partita.
Quello che non è giusto è farsi prendere dalla paura di poter battere l'esperienza. Spavaldi si, ma anche intimoriti dal nome dell'avversario. E purtroppo resta questo l'anello mancante del Napoli targato Mazzarri. Se la classifica recita terzo posto, traguardo più che eccellente, è sia perchè si è stati leoni con le piccole (anche con Juve e Roma, che tanto big quest'anno non sono), sia perchè si è diventati agnelli con le dirette concorrenti.
Dei cinque scontri diretti con le altre quattro del gruppo di testa, gli azzurri hanno portato a casa solo sconfitte.
Le due con il Milan segnano la distanza, sei punti, dai rossoneri capo classifica. Quello contro l'Inter, a Milano, è il punto di distanza che separa l'altra milanese dal Napoli. Quelle patite contro la Lazio, a Roma, e l'Udinese, in Friuli, sono fortunatamente le uniche che alla lunga non hanno portato pegni.
La conquista della Champions League passa anche per gli scontri diretti. E stavolta saranno tutti al San Paolo. Allora, il Napoli dovrà lasciare per novanta minuti la sua fase adolescenziale e farsi spuntare qualche pelo in più sul petto. 

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.