Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Scopriamo il Moto Club Vesuvio


Scopriamo il Moto Club Vesuvio
09/04/2010, 09:04

Il Vesuvio costituisce senza dubbio, un colpo d’occhio di inconsueta bellezza nel panorama del Golfo di Napoli. La storia della città è legata al vulcano in maniera indissolubile, e dal 1988 anche quella del motociclismo ha a che fare con il vulcano più famoso del mondo. Nasce in quell’anno, a Torre del Greco, il Moto Club Vesuvio, l’associazione affiliata alla Fmi, che raggruppa i centauri dell’intera fascia vesuviana. Dal 2007 a dirigere il club c’è Girolamo Molinaro: “Nostro – spiega il presidente – scopo è aggregare quanti condividono la passione per le due ruote. Nel primo decennio di vita, il settore maggiormente sviluppato era quello legato ai motoraduni, mentre negli ultimi anni sono cresciuti quelli legati al mondo delle moto d’epoca, ed a quello della velocità. Nelle nostre fila ci sono quarantasei soci, tutti impegnati attivamente nelle attività del club”. Non solo sport, ma anche educazione motociclistica negli impegni del gruppo dei centauri vesuviani: “Crediamo – dice Molinaro – nello sport come strumento educativo generale, valido sia per le giovani leve, sia per i veterani. Siamo impegnati assiduamente nell’organizzare dei forum negli istituti scolastici dove cerchiamo il dialogo con gli alunni. Il nostro è un discorso basato su valori positivi, come il vivere insieme l’amore per la moto, con la consapevolezza che questo impone il rispetto di regole basilari, come l’utilizzo del casco e di una condotta di guida attenta.

Il nostro motto è: se ami la moto, devi amare prima te stesso”. Il Moto Club Vesuvio ha intrapreso dall’inizio del mese una serie di corsi volti all’approfondimento della conoscenza dell’universo della tecnica che si nasconde dietro una moto: “Nella – afferma Girolamo – nostra sede di Via Nazionale 456 di Torre del Greco, ogni mercoledì sera il socio, ex-pilota e tecnico, Gianfranco Rivieccio, spiega a chi è interessato il funzionamento della componentistica della moto. Rivieccio rappresenta il nostro fiore ad occhiello, sia per competenza, sia per professionalità. Nell’ultima lezione è stato trattato il funzionamento di una forcella, mentre mercoledì prossimo l’argomento è quello dell’elettronica. Tutti gli appassionati sono invitati!”.

Commenta Stampa
di Alfredo Di Costanzo
Riproduzione riservata ©