Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Scopriamo Tommaso Valentino e la LML Italia


Scopriamo Tommaso Valentino e la LML Italia
01/04/2011, 09:04

Il mercato delle due ruote vive uno stato di crisi, e nonostante il periodo non proprio roseo, c’è nel nostro paese chi crede ed investe nel settore. A Montedecoro, alle porte di Caserta, nel 2009 nasce la LML Italia, grazie all’incontro della famiglia Valentino e la LML Ltd. I Valentino sono una famiglia che da oltre trent’anni sono impegnati nel mondo delle due ruote, ed il rapporto commerciale con il colosso indiano ha posto le basi per la nascita di una società che guarda al futuro con ottimismo: “Siamo – dice Tommaso Valentino, General Manager – una famiglia dove la passione per il motociclismo è molto forte. Nella sede di Montedecoro vengono definite le linee strategiche dell’azienda, si decidono gli interventi stilistici dei nuovi modelli, si pianificano il marketing e il settore vendita. Siamo anche impegnati nella distribuzione dei prodotti destinati all’intero mercato europeo. Puntiamo molto sulla qualità dei nostri prodotti, per soddisfare al meglio le esigenze dei nostri clienti. Oggi vantiamo trecento punti vendita sul territorio italiano, e siamo in crescita in mercati come quello tedesco, francese, spagnolo, austriaco, portoghese, inglese e svizzero”. Nonostante la giovane età, Tommaso ha un trascorso da pilota interessante, in quanto era considerato come una delle giovani promesse più interessanti nel panorama della velocità: “Ho – racconta Valentino – gareggiato nella classe 125 Gp del Cev, il campionato spagnolo della velocità. Ho avuto modo di confrontarmi con piloti che oggi corrono nei massimi campionati mondiali. Ho partecipato anche per due stagioni nel campionato interregionale meridionale di Motard. Nonostante l’amore per la velocità, ho deciso che il mio futuro sarebbe stato in azienda. Non nascondo, però, che appena posso vado in pista a divertirmi tra un cordolo e l’altro. Questa passione mi ha spinto ad organizzare il Trofeo Monomarca LML, dove trenta piloti si sfidano in sella alla nuova Star Corsa, spinta da un motore quattro tempi. Il trofeo è organizzato in collaborazione con Polini, tant’è che segue le tappe del suo campionato. Per quanto riguarda l’aspetto tecnico, il gruppo della Polini permette un incremento della cilindrata fino a 165 cc., mentre è previsto l’utilizzo di sospensioni regolabili e disco freno dal profilo wave. A Viterbo nell’ultima domenica si è corsa la prima delle sei tappe, e lo spettacolo non è mancato. Il nostro supporto avviene grazie ad un’officina mobile, che fornisce l’assistenza adeguata per effettuare rapidi interventi in pista. Durante le tappe, i clienti possessori di una Star potranno godere della nostra consulenza tecnica, attraverso dei controlli ai veicoli. Per chi volesse saperne di più, può consultare il nostro sito www.lmlitalia.com”.

Commenta Stampa
di Alfredo Di Costanzo
Riproduzione riservata ©