Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

IL PRESIDENTE

"Scudetto in 4 anni, Mazzarri resta con noi"


'Scudetto in 4 anni, Mazzarri resta con noi'
10/03/2011, 12:03

Il presidente azzurro Aurelio De Laurentiis, prima di entrare in Lega Calcio, ha parlato delle sue affermazioni nei giorni precedenti, della squadra e di Mazzarri.
"Non sono venuto in Lega per attaccare nessuno in assemblea. Non ritiro quanto ho detto, il Napoli dà fastidio e questo è vero, ma non credo che ci sia un problema arbitrale. Il calcio italiano in questi anni è stato triturato e stritolato."
Le concorrenti per la Champions, Lazio, Udinese e Roma, si fanno sempre più vicine.
"Siamo stanchi e abbiamo attraversato un periodo difficile anche perché avevamo squalificato un giocatore fondamentale come Lavezzi. Un momento di sbandamento ci sta. Ora che non siamo più in Europa e non abbiamo più distrazioni sono certo che faremo le ultime dieci partite alla grande. Dobbiamo ancora lavorare a lungo per un Napoli competitivo su tutti i fronti. Prima del mio arrivo il Napoli non esisteva, c'era solo un pezzo di carta in tribunale. Per questo dico che non mi sento forte come le due milanesi che lottano per lo scudetto da anni. Stiamo facendo bene, ma non siamo pronti per vincere subito. Tra 4-5 anni lotteremo con gli altri, al loro pari. L'obiettivo adesso è quello di migliorare il sesto posto dello scorso anno."
Infine una parola su Mazzarri e sulle voci di un interessamento della Juventus.
"Lui è il mio allenatore ed è blindato per altri 3 anni e mezzo. Nel 2016 se la Juve lo vorrà, potrà prenderlo. Chi non è sul mercato non è sul mercato. Lo volevo già un anno e mezzo prima di prenderlo: ho ritardato e ora me lo tengo."

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©