Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Chelsea all'attacco

Se "Marina" si arrabbia sul serio cosa ne sarà del Napoli?


.

Se 'Marina' si arrabbia sul serio cosa ne sarà del Napoli?
24/06/2013, 10:18

Il motivetto cantato da Aurelio De Laurentiis “Marina, Marina, Marina” potrebbe non essere soltanto più una battuta leggera per intrattenere i giornalisti e rassicurare i tifosi nel giorno della presentazione di Rafa Benitez. Sì, perchè se la Marina reale, ovvero Marina Granovskaia, moglie del patron del Chelsea, Abramovic, si arrabbia, c’è poco da stare tranquilli. La responsabile dei conti dei blues infatti starebbe per mettere mano al portafoglio e presentare una nuova offerta al Napoli per Cavani. Difficilmente però potrà arrivare ai 63 milioni della clausola rescissoria per cui potrebbe inserire nell’affare uno tra Ramires e Mata, molto apprezzati dal neo allenatore partenopeo. Anche il PSG si prepara all’assalto per il Matador. Se non riuscisse ad assicurarselo, la squadra francese ripiegherà su Suarez del Liverpool. Intanto però Edinson non ha preso molto bene le parole del presidente De Laurentiis che durante la conferenza stampa avrebbe detto: “Se Cavani è un uomo resta a Napoli” aggiungendo poi che avrebbe voluto conoscere il futuro del matador entro il 20 luglio altrimenti gli avrebbe - parole sue - “spaccato la testa”. Edinson si è detto deluso per le parole pesanti del presidente azzurro e che ora vuole soltanto parlargli faccia a faccia. Se il futuro di Edinson a Napoli si complica, è appena cominciata invece l’avventura con gli azzurri per Mertens che, superate le visite mediche di rito, non vede l’ora di cominciare e già si è mostrato rapito dalle bellezze di Napoli. Il 26enne giocherebbe in un ruolo speculare a quello di Insigne ovvero sull’out di destra. Napoli scatenato anche su altri fronti: sta per andare in porto l’affare Rafael e anche Gonalons sembra a buon punto. Sta di fatto che anche se Marina e Abramovich si arrabbiassero sul serio, la squadra che si sta formando potrebbe anche prescindere da Edinson Cavani.

Commenta Stampa
di Luca G. Zanini
Riproduzione riservata ©

Correlati