Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

PARLA MAZZARRI

"Se stiamo bene possiamo fare di tutto"


'Se stiamo bene possiamo fare di tutto'
22/03/2012, 18:03

Felice per la qualificazione alla finale di coppa Italia, l’allenatore del Napoli Walter Mazzarri, parla ai microfoni di Sky Sport24.
"Dopo le partite in notturna dormo sempre poco, sono molto stanco ma felice. Il pubblico è stato eccezionale, sapevo che la squadra avrebbe potuto contare sui tifosi. Li ringrazio, ci hanno aiutato a superare un avversario ed un momento difficile. La finale è un'altra tappa fondamentale per la crescita della squadra. Io ho già fatto una finale con la Sampdoria, i ragazzi vedranno quanto sarà bello."
Contro ci sarà la Juve di Antonio Conte.
"Mi ricorda il Mazzarri degli inizi anche se lui in panchina è più agitato di me."
Domenica invece tocca al Catania.
"Montella è stato mio giocatore, volevo fargli fare il mio secondo. Si vedeve che aveva la stoffa per allenare, sono felice che stia facendo bene. Loro partono avvantaggiati dal fatto che noi siamo molto stanchi e con il Siena si è visto. La partita mi preoccupa molto, sarà dura dal punto di vista fisico e mentale."
La lotta per il terzo posto è aperta.
"Non dobbiamo pensare a questo, dobbiamo pensare solo a vincere una partita alla volta e poi tirare i conti alla fine. Se riacquistiamo le energie fisiche e mentali possiamo giocarcela con tutti. A mio parere questo è stato un anno di successo, la stagione va analizzata sui tre fronti. Con il raggiungimento della finale posso dire che l’annata sta andando ancora meglio delle migliori previsioni."
Ancora una volta Cavani protagonista.
"Ha fatto gol nel corso di un'azione da applausi, ci si riconcilia con il calcio quando si vedono azioni del genere. I meriti però sono anche di Lavezzi che ha dato una gran palla e ad Hamsik che gli ha servito il pallone preciso sulla testa."

Commenta Stampa
di Marco Marino
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.